rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Economia

Un consumatore su tre acquista prodotti contraffatti, Patrignani: "Serve una svolta culturale"

Le piccole imprese di commercio, turismo e terziario, afferma Patrignani, chiedono "di poter fare il loro mestiere. Che è intraprendere, creare lavoro, ricchezza

"Per stanare abusivi e contraffattori non basta l’azione delle forze dell’ordine, ma è indispensabile anche una svolta culturale". E' la considerazione del presidente di Confcommercio cesenate, Corrado Augusto Patrignani. Le piccole imprese di commercio, turismo e terziario, afferma Patrignani, chiedono "di poter fare il loro mestiere. Che è intraprendere, creare lavoro, ricchezza. E di farlo anche a pari condizioni rispetto ai competitori. Una situazione auspicata e ancora da realizzare, purtroppo. Troppo spesso l’imprenditore è costretto a lottare titanicamente contro i mulini a vento".

"Basti pensare, per ricollegarmi alla Giornata della Legalità che l’Unione Confcommercio di Forlì Cesena ha da poco celebrato, che il trend della contraffazione è in continua crescita: nel 2019 quasi un consumatore su tre (30,5%) ha acquistato un prodotto contraffatto o usufruito di un servizio illegale - aggiunge -. È quanto emerge dall’indagine di Confcommercio su illegalità, contraffazione e abusivismo presentata in occasione dell’annuale evento nazionale ‘Legalità ci piace!’. Contraffazione ed abusivismo sono due piaghe che penalizzano in particolare i nostri settori, ma che indeboliscono tutta la filiera del made in Italy e la salute del sistema Paese, sovvenzionando le catene della criminalità organizzata. Per stanare abusivi e contraffattori non basta l’azione delle forze dell’ordine, ma è indispensabile anche una svolta culturale. Da parte dei consumatori, ai quali è richiesto un cambio di passo mentale: la merce contraffatta non si deve acquistare, perché è un atto irregolare. Sempre e unicamente ci si deve rivolgere a imprese regolari. In ossequio alla legalità e perché conviene al consumatore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un consumatore su tre acquista prodotti contraffatti, Patrignani: "Serve una svolta culturale"

CesenaToday è in caricamento