Lo sfogo di un albergatore: "Tornare allo spirito dei pionieri del turismo"

Egisto Dallara, albergatore di Gatteo, membro di giunta Confcommercio, ha preso carta e penna per esternare il suo ottimismo per la stagione estiva

Egisto Dallara, albergatore di Gatteo, membro di giunta Confcommercio, ha preso carta e penna per esternare il suo ottimismo per la stagione estiva nonostante "le difficoltà che si prospettavano: la crisi, il potere d'acquisto delle famiglie ridotto, l'effetto psicologico del terremoto in Emilia. Riduzione di presenze e della lunghezza dei soggiorni sono all'ordine del giorno. Dopo aver gridato più volte al lupo, magari anche per sola scaramanzia, il lupo... questa volta è arrivato per davvero”.

“Come albergatore veterano di Gatteo e della Riviera Adriatica mi sento di dire, però, che dobbiamo essere ottimisti – scrive Dallara -. Chi fa questo mestiere non può non esserlo. E soprattutto dobbiamo tenere alta l'asticella dell'offerta turstica e dei servizi: noi albergatori, le imprese dell'indotto commerciale e degli stabilimenti balneari, l'ente pubblico con i suoi servizi. Mai come adesso dobbiamo fare sistema, riconvertirci e riqualificarci per far fronte al mutato scenario. Non dobbiamo mettere la Riviera in saldo, non sarebbe dignitoso, anzi sarebbe un boomerang: né sarebbe lungimirante e dignitoso abbassare i prezzi perchè c'è stato il terremoto. Già la nostra prerogativa è quella di essere un territorio turistico con un ottimo rapporto qualità-prezzo e i clienti lo sanno”.

“Quello che dobbiamo fare è un'altra cosa: ritornare allo spirito dei padri pionieri del boom in Riviera, massimamente servizievoli, per i quali tutto poteva succedere ma il cliente andava tenuto sempre in palma di mano – sottolinea l'albergatore -. La nostra ricetta deve essere massimo dei servizi, massimo di disponiblità, massimo di cortesia, massimo di gastronomia. Il massimo di tutto quello che possiamo dare.”

“Nel mio albergo ho vari clienti modenesi, toccati dal terremoto. Due famiglie sono arrivate in questi giorni. Una invece di sette, come sua abitudine, si fermerà 15 giorni, in controtendenza rispetto al trend. Ecco: con piacere abbiamo abbonato il costo di due giorni. Un segnale dovuto. Ci sono tanti modi in cui la nostra tradizionale ospitalità romagnolo può concretizzarsi in questa estate difficile, che ci spinge a rinnovarci e a metterci in discussione”, continua Dallara.

“Lo dico in particolare ai giovani che si accostano al mestiere. Gli alberghi possono veramente essere la bandiera di un territorio, se mettiamo in pratica i principi dei padri fondatori della riviera turistica (passione, entusiasmo, attaccamento al territorio, sacralità del cliente) , ripartendo da questi capisaldi per un nuovo inizio”, conclude l'albergatore di Gatteo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento