menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Trasporto su gomma: gli autocarri immatricolati dal 2013 sono il 12,4% del totale

Gli autocarri merci immatricolati prima del 2000 sono il 36% di quelli in circolazione; quelli immatricolati tra il 2001 e il 2008 sono il 36,7%; quelli immatricolati tra il 2009 e il 2012 sono il 14,2%

In Emilia Romagna gli autocarri merci immatricolati tra il 2013 e il 2016 sono il 14,3% del totale di quelli in circolazione. Gli autocarri merci immatricolati fino al 2000 sono il 31,9% del totale, quelli immatricolati tra il 2001 e il 2008 sono il 38,2%, quelli immatricolati tra il 2009 e il 2012 sono il 15,6%. Tra le province emiliano-romagnole è Reggio Emilia quella in cui la percentuale di autocarri merci immatricolati tra il 2013 e il 2016 è maggiore (18,4%). A Reggio Emilia seguono Bologna (16,4%), Parma (14,2%), Modena (14,1%), Piacenza (12,7%), Forlì-Cesena e Ravenna (12,4%), Rimini (11,7%) e Ferrara (11%). Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci.

In Italia il 12,9% degli autocarri merci in circolazione sono stati immatricolati dal 2013 al 2016. Gli autocarri merci immatricolati prima del 2000 sono il 36% di quelli in circolazione; quelli immatricolati tra il 2001 e il 2008 sono il 36,7%; quelli immatricolati tra il 2009 e il 2012 sono il 14,2%. L’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro include anche un prospetto regionale del parco di autocarri merci a seconda dell’anno di immatricolazione. Ne emerge che la regione in cui vi è la quota maggior di autocarri immatricolati dal 2013 al 2016 è la Valle D’Aosta (col 54,8% sul totale). Seguono Trentino Alto Adige (47,1%), Toscana (23,4%), Lombardia (15,7%) ed Emilia Romagna (14,3%). In coda alla graduatoria si trovano tutte le regioni del Sud Italia: Puglia (6,7%), Campania (6,4%), Molise (6%), Basilicata (5,7%), Sardegna (5,5%), Sicilia (4,5%) e Calabria (3,8%).

Un’ulteriore elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro sottolinea il divario tra la situazione del meridione e quella del resto del nostro Paese. Infatti, raggruppando i dati regionali, emerge che nelle regioni del Nord Est del nostro Paese la percentuale di autocarri merci in circolazione immatricolati tra il 2013 e il 2016 è del 18,2%, in quelle del Nord Ovest è del 16,5%, in quelle centrali del 14,6%, in quelle meridionali del 6,2% ed in quelle insulari del 4,8%. Di contro la percentuale di autocarri merci in circolazione immatricolati prima del 2000 sul totale di quelli in circolazione è di quasi il 50% nelle regioni insulari, del 48% in quelle meridionali, del 33,8% in quelle centrali, del 28,6% in quelle del Nord Est e del 28% in quelle del Nord Ovest

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento