rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Economia

Trasporti, Confartigianato: "Accise tagliate, ma benefici annullati per i nuovi autoveicoli"

Il taglio di 25 centesimi al litro delle accise su benzina e gasolio andrà avanti almeno fino al 2 maggio. Ad annunciarlo il Ministro dell’Economia 

Il taglio di 25 centesimi al litro delle accise su benzina e gasolio andrà avanti almeno fino al 2 maggio. Ad annunciarlo il Ministro
dell’Economia che ha dato il via libera al Documento di Economia e Finanza. A conti fatti, sarà di circa 30,5 centesimi al litro (25
centesimi più 5,5 centesimi di Iva, calcolata su una base imponibile in cui entrano anche le accise).

“L’apprezzamento di Confartigianato per i risultati ottenuti nel confronto con il Governo, tra i quali proprio il taglio delle accise sui
carburanti, pur temporaneo - valutano così il provvedimento il presidente di Confartigianato Trasporti cesenate Luca Facciani e Eugenio Battistini, responsabile Area Relazioni istituzionali Confartigianato Cesena-   non nasconde però la delusione di parte della categoria per una conseguenza che, in definitiva, annulla il beneficio in favore delle imprese di autotrasporto con un parco veicolare rinnovato, moderno e attento all’ambiente, essendo stato al contempo sospeso il beneficio del rimborso delle accise di oltre 21 centesimi per i mezzi euro V ed euro VI. Paradossalmente, a beneficiare della riduzione sono le imprese che ancora utilizzano veicoli vecchi e quindi più inquinanti. Di questo anche la committenza ne deve tenere conto, evitando tentativi di ribassi tariffari alle imprese di trasporto".

“Sul fronte delle misure in materia di trasporto merci, Confartigianato Trasporti - proseguono Facciani e Battistini - considera di essenziale che le ingenti risorse stanziate con il fondo straordinario da 500 milioni di euro dedicate all’autotrasporto merci arrivino velocemente alle imprese, che utilizzano autoveicoli euro V ed euro IV, così da poterle erogare già nelle prossime settimane fornendo liquidità nelle casse aziendali, utilizzando la modalità più tempestiva ed efficace per soddisfare gli autotrasportatori, che stanno subendo pesantissimi effetti dall’aumento vertiginoso dei prezzi del carburante. Confartigianato trasporti di Cesena ribadisce inoltre che sono necessarie ulteriori misure per attenuare l’impatto dei rincari di energia e carburanti sulle piccole e medie imprese dei trasporti e contrastare in maniera efficace anche i fenomeni speculativi”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, Confartigianato: "Accise tagliate, ma benefici annullati per i nuovi autoveicoli"

CesenaToday è in caricamento