Tecnologie avanzate e stampanti 3D in odontoiatria: apre la clinica dentale "Santa Teresa"

“Il punto di forza delle cliniche dentali è l'unione di forti competenze organizzative con quelle mediche, così che ognuno possa fare al meglio il proprio mestiere”, spiega il coordinatore sanitario

Fabio Fusconi e Monica Pezzi

Inaugura ufficialmente sabato alle 10.30, in viale Finali 42 a Cesena, la nuova Clinica Dentale Santa Teresa. Si tratta del terzo polo in Romagna per questa struttura all’avanguardia, dopo il centro nato a Ravenna nel maggio 2014 (che dall’apertura ad oggi ha servito oltre settemila persone) e quello aperto a maggio 2016 al centro commerciale La Filanda di Faenza. All’inaugurazione saranno presenti Simona Benedetti, assessore ai Servizi per le persone del Comune di Cesena, e diverse personalità del mondo dell’associazionismo e dell’imprenditoria.

“Il punto di forza delle cliniche dentali è l'unione di forti competenze organizzative con quelle mediche, così che ognuno possa fare al meglio il proprio mestiere”, spiega il coordinatore sanitario Fabio Fusconi. La possibilità di fare “massa critica” permette di concentrare nello stesso luogo diverse professionalità e tecnologie di più alto livello, col risultato di ridurre il numero delle sedute e i disagi per i pazienti, che nel caso dei denti spesso si traducono in settimane di dolori e limitazioni nell'alimentazione. Spesso, infatti, i tempi tra una seduta e l'altra sono più che altro tecnici, per dare la possibilità alle diverse professionalità che operano lontano dallo studio dentistico di fare il proprio lavoro, come la costruzione di un dente nuovo. Nel centro cesenate, invece, con tre ambulatori in 200 metri quadrati circa, tre dipendenti e tre professionisti, la filiera è più corta.

Come a Ravenna e Faenza, anche la clinica cesenate ha come coordinatore sanitario l’odontoiatra Fabio Fusconi e come direttrice amministrativa la moglie Monica Pezzi, laureata alla Bocconi ed esperta di organizzazione aziendale. Una coppia che proprio dal 2014 ha deciso di unire le singole esperienze (quella odontoiatrica di lui, quella organizzativa di lei) dando vita all'idea di una serie di cliniche dentali con caratteristiche moderne e ben specifiche, nelle quali si applica appieno il concetto di industria 4.0 in odontoiatria.

Ovvero un team di professionisti con specifiche competenze individuali, una squadra in grado di fornire al paziente un check completo, grazie ad attrezzature tecnologiche modernissime. Come ad esempio il sistema integrato “Cerec-Galileos”, che permette di elaborare diagnosi in 3D, da un lato, e pianificare i trattamenti chirurgici e protesici dall’altro, partendo da un’impronta digitale e dalla Tac di ultima generazione, Tac Cone Beam; o come l'innovativa apparecchiatura WeldOne, grazie alla quale - solitamente in una sola seduta chirurgica - si è in grado di inserire gli impianti su cui si applica immediatamente una protesi fissa, provvisoria o definitiva. Perché la velocità di esecuzione – abbinata alla precisione di posizionamento - è uno dei grandi vantaggi della tecnologia computerizzata utilizzata dalla Clinica Dentale Santa Teresa: grazie al software di programmazione in 3D, il paziente ha la possibilità di accedere alle cure più innovative, a costi contenuti e soffrendo il minimo possibile. 

Una sede significativa anche dal punto di vista del design, grazie all’interior designer ravennate Monica Poletti, che ha realizzato spazi bianchissimi e illuminati da dischi di luce per caratterizzare il nuovo spazio in maniera inequivocabile. L'arrivo ha permesso anche il recupero di un locale sfitto  di via Finali in un edificio della fine dell'Ottocento, tanto che sono state reinterpretate anche delle travi in legno a vista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento