Economia

Tassa di Soggiorno, il Pli: "Porta ad un vicolo cieco"

"Il Pli è stato il primo a Cesena a dichiararsi contrario all’introduzione della tassa di soggiorno e quindi comprendiamo bene il disappunto degli operatori del settore turistico"

"Il Pli è stato il primo a Cesena a dichiararsi contrario all’introduzione della tassa di soggiorno e quindi comprendiamo bene il disappunto degli operatori del settore turistico per l’applicazione di questo balzello, che dovrebbe partire proprio in questi giorni. Abbiamo sempre sostenuto come questa tassa fosse dannosa al sistema turistico locale, già in difficoltà in un momento di forte crisi, una crisi che lo scorso anno ha fatto registrare un calo delle presenze a Cesena del 7,36%, ma osservammo come fosse anche un balzello che nulla ha a che vedere con Cesena".

Inizia così la nota di Margherita Grossi, responsabile regionale per il turismo del Pli e di Stefano Angeli. "La tassa infatti è stata pensata per coprire le maggiori spese per servizi in quelle piccole località prevalentemente turistiche che nel periodo di massimo afflusso aumentano notevolmente la loro popolazione per la presenza appunto dei turisti. Questo certamente non è il caso di Cesena che ha afflussi turistici che si misurano in poche migliaia, se non centinaia, e che corrispondono normalmente con il periodo in cui la città si svuota per lo stesso motivo dei suoi residenti".

"Nel periodo estivo - incalzano - infatti tutti i servizi pubblici sono drasticamente ridotti. La tassa di soggiorno imposta a Cesena quindi ha solo lo scopo di fare cassa per andare ad alimentare una spesa corrente del comune che dovrebbe invece essere ridotta all’essenziale. Ci pare che invece che alla riduzione di spesa pubblica si preferisca ancora la strada dell’aumento delle imposte, strada che è, a nostro avviso, senza uscita".

"Il tessuto ricettivo locale infatti non è solo soggetto alla crisi economica, ma anche ad una sempre più agguerrita concorrenza di Paesi mediterranei a noi vicini, come Croazia, Grecia e Spagna ed ha nei prezzi popolari un suo punto di forza al quale questa imposta nuoce seriamente. Ci risulta poi ci sia ancora confusione sul metodo di applicazione, tanto per aggiungere la danno la beffa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa di Soggiorno, il Pli: "Porta ad un vicolo cieco"
CesenaToday è in caricamento