menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suolo pubblico gratis, Gozi: "Ha aiutato solo 40 attività, ora serve equità e no alle tendopoli"

"La gratuità del suolo pubblico ha aiutato un numero marginale di imprese, circa 40. Non tutti hanno una piazza davanti"

A margine della presentazione dell'indagine del centro studi di Confesercenti, nella cornice dell'osteria Michiletta, il direttore di Confesercenti cesenate Graziano Gozi fa una fotografia della situazione dei pubblici esercizi e del commercio al dettaglio, alle prese con il Covid.

"I tavoli e le sedie all'aperto hanno fatto bene - spiega Gozi - perchè la gente ha capito che poteva tornare ad uscire. Ma non sono d'accordo con chi dice 'è andato tutto bene'. La gratuità del suolo pubblico ha aiutato un numero marginale di imprese, circa 40, in particolare nel centro storico, ma ha posto un problema di equità per chi si trova in periferia. Non tutti hanno davanti una piazza, c'è chi ha davanti strade trafficate ad esempio, e non ha avuto questo beneficio".

Ferrini: "Suolo pubblico? Ora si torna a pagare"

Verso l'inverno la riflessione di Gozi: "Dico no alle 'tendopoli', si a dehors ma con regole chiare. C'è bisogno di soluzioni concordate attraverso la sinergia tra Comune ed operatori". Sul commercio al dettaglio: "C'è chi dice che la gente ha riscoperto i negozi di vicinato, io credo che sia più che altro una suggestione non concretizzata. Questa emergenza non ha fatto altro che aiutare i colossi della vendita online", chiude il direttore di Confesercenti cesenate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento