menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Successo a Perugia per l’Anteprima del Festival Internazionale del Cibo di Strada di Cesena

Successo a Perugia per l'anteprima del Festival Internazionale del Cibo di Strada di Cesena, in occasione dello "Street Food on the Road Festival" che si è svolto il venerdì, sabato e domenica ai Giardini del Frontone

Successo a Perugia per l’anteprima del Festival Internazionale del Cibo di Strada di Cesena, in occasione dello “Street Food on the Road Festival” che si è svolto il venerdì, sabato e domenica ai Giardini del Frontone. È stata stimata la presenza di oltre 35mila persone che hanno assaggiato le specialità di questo particolare tipo di gastronomia accuratamente selezionate dal Festival e portate a Perugia da una quindicina di delegazioni, dall’India al Messico e al Venezuela, da Palermo a Firenze, dall’Abruzzo alla Puglia, fino alla Romagna, con l’Associazione Ristoratori di Cesenatico e, naturalmente, l’Umbria.

Si sono viste lunghe e pazienti file davanti a tutti gli stand. Un successo ottenuto con il lavoro di squadra tra l’organizzatore Eventi on the Road, il Festival Internazionale del Cibo di Strada di Cesena, Psiquadro, Virgin Active, Urban Club, Arci Perugia e l’Associazione Borgo Bello con il patrocinio del Comune di Perugia, la Regione dell'Umbria e l'Università degli Studi.

Ora l’attenzione si sposta sull’Anteprima del Festival che si svolgerà in pieno centro storico a Bologna a fine mese (29, 30 e 31 maggio) in occasione della Borsa delle 100 Città d’Arte, in collaborazione con Confesercenti Emilia-Romagna e Iniziative Turistiche. Cornice di grande prestigio sarà il cortile dell’Archiginnasio. Ad animare questa particolarissima Anteprima ci saranno: dalla Sicilia (Palermo), l’Antica Focacceria San Francesco, con pani ca’ meusa, arancine (al burro, alla carne, alla Norma), panelle, cazzilli, cannolo siciliano, cassatina, bibite di Tomarchio, vini Nero d'Avola, Inzolia, Zibibbo e Malvasia; dalla Toscana (Firenze), il Trippaio di Gavinana, con panino al lampredotto, trippa alla fiorentina e vino Chianti; dalle Marche (Ascoli Piceno), Zè Migliori con olive ascolane del Piceno, fritto misto all’ascolana e vino Passerina o Pecorino; dall’Abruzzo (Chieti), Bracerie di Strada, con porchetta alle mandorle e vino Montepulciano.

Non è escluso che si possano realizzare altre Anteprime del Festival del Cibo di Strada prima della prossima edizione di Cesena, che si terrà nel centro storico della città (Piazza della Libertà) dal 2 al 4 ottobre 2015 e sarà dedicato al Cibo di Strada del  Centro-Sud Italia.

“Il nostro Festival Internazionale del Cibo di Strada - commenta Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate - è un marchio prestigioso così conosciuto che fin dalla prima edizione del 2000 sono arrivate proposte per replicare la manifestazione in molte altre parti d'Italia. Il successo di Perugia ci porta a fare una ulteriore riflessione sulla divulgazione dei temi pregnanti della nostra manifestazione, la prima, unica, originale e di grande qualità, che organizziamo dal 2000 a Cesena e che vanta ormai numerosissimi tentativi di imitazione”.

“Con la prossima Anteprima di Bologna – conclude il direttore di Confesercenti Cesenate – svolgeremo una iniziativa particolare, in un ambiente e con una cornice di grande prestigio, alla quale saranno presenti delegazioni selezionatissime, due delle quali (Palermo e Firenze) presenti al Festival fin dalla prima edizione del 2000”.

Il Festival Internazionale del Cibo di Strada è organizzato da Confesercenti Cesenate, Slow Food Cesena e Conservatoire des Cuisines Méditerranéeenes.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento