rotate-mobile
Economia

Commercio: stop alle vendite promozionali a dicembre e giugno

Dal 2017 i saldi invernali inizieranno il primo giorno feriale antecedente l'Epifania e i saldi estivi prenderanno avvio il primo sabato di luglio

 Mentre proseguono i saldi estivi anche nel cesenate con un avvio frizzante in termini di presenze, ma non ancora per quel che concerne il decollo degli acquisti, la Conferenza delle Regioni ha deciso di mantenere una data unica dei saldi in tutta Italia: dal 2017 i saldi invernali inizieranno il primo giorno feriale antecedente l'Epifania e i saldi estivi prenderanno avvio il primo sabato di luglio.

"Federazione Moda Italia Confcommercio, forte della volontà del 78% delle imprese interrogate sul tema - rimarca il direttore di Confcommercio cesenate Giorgio Piastra - aveva espresso con vigore alle Regioni la preferenza degli operatori commerciali di spostare i saldi a fine stagione. Apprezziamo tuttavia la decisione delle Regioni di confermare il divieto delle vendite promozionali nei mesi di dicembre e giugno ed attendiamo ora l'indispensabile accordo tra Conferenza delle Regioni ed Anci sull'uniformità dei controlli da parte dei Comuni italiani a garanzia della leale concorrenza e sul pieno rispetto delle norme regionali in materia di vendite straordinarie, magari prevedendo sanzioni, in caso di violazioni, in proporzione alle metrature di vendita. Liberalizzare le vendite promozionali avrebbe avuto un effetto destabilizzante per il mercato, le piccole imprese e il consumatore stesso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio: stop alle vendite promozionali a dicembre e giugno

CesenaToday è in caricamento