Startup Grind, a Cesenalab in vetrina le idee e i successi dei giovani imprenditori

Protagonisti sono stati giovani imprenditori e le testimonianze di idee e acceleratori d’impresa

Un pomeriggio intenso lunedì a CesenaLab con i giovani imprenditori del territorio protagonisti di un’idea di impresa o di startup appena avviate. Oltre 50 i presenti all’appuntamento promosso da Startup Grind e Nuove Idee Nuove Imprese in partnership con FoodTech Accelerator & CesenaLab.

Particolarmente seguite, stimolate da Andrea Roberto Bifulco, direttore Startup Grind Rimini & San Marino, le testimonianze di Giulia Silenzi, (Deloitte Italia), Giorgia Mainardi (Amadori) e Andrea Lippolis (Feat Food).

Giulia Silenzi ha parlato dell’esperienza di FoodTech Accelerator, voluta da tre realtà imprenditoriali che a sette startup (due americane, due israeliane e tre italiane) del settore agrifood e retail ha proposto un programma di conoscenza e crescita. La partnership, composta da Amadori, Cereal Docks e Finiper, rappresenta l’intera catena del valore ed ha come obiettivo la realizzazione di progetti concreti per reinventare i settori del food, agrifood e retail. Proprio in queste settimane FoodTech Accelerator sta reclutando le startup per la prossima edizione ed ha aggiunto Birra Peroni ai partner.

Giorgia Mainardi, Innovation Manager Amadori, azienda cesenate che compie 50 anni e leader nel settore agroalimentare italiano  ha raccontato dell’attenzione dell’azienda verso la vivacità delle startup, ma anche delle iniziative che all’interno dell’azienda stimolano contributi per nuovi prodotti. “Fra le 700 pervenute ne cercavamo tre – ha detto – e l’azienda ha deciso invece di sceglierne sei. Il primo prodotto sarà a breve sugli scaffali della distribuzione”.

Infine Andrea Lippolis ha attirato l’attenzione su un caso di successo imprenditoriale di cui è protagonista. “Arrivai a Milano giovanissimo e casualmente mi appassionai alla preparazione di cibi equilibrati e utili alle mie necessità”. Oggi Andrea Lippolis guida Feat Food, piattaforma di food delivery che consegna a domicilio pasti sani e bilanciati.  Feat Food consente ai clienti di ricevere, dove e quando vogliono, pasti pronti freschi sia a pranzo che a cena, affiancati da programmi fitness e di allenamento creati su misura.

A completare le testimonianze, quella di Mr APPs, azienda sammarinese che seguì il percorso della business plan competition Nuove Idee Nuove Imprese ed ora, con 20 addetti, è alla vigilia di nuove sedi a Milano e negli Stati Uniti. “Siamo entusiasti di poter ospitare eventi che abbiano come focus centrale il tema dell’innovazione - commenta Dario Maio, Presidente di Cesenalab - La partecipazione a questo incontro di un’azienda storica come Amadori è il segnale di come il nostro territorio possa giocare un ruolo fondamentale nel mondo del food-tech”.

Potrebbe interessarti

  • Il "metodo 333" per un guardaroba ordinato e completo di tutto

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Aspettare tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato: tutta la verità

  • Assegno di maternità: cos'è e come richiederlo

I più letti della settimana

  • Nuova tragedia stradale: perde la vita uno studente 17enne

  • Salta la fila, urta una bimba e lo insulta. Scoppia la lite con ceffone

  • E' un'estate di sangue, nuova tragedia: centauro cesenate perde la vita

  • Incidente in un allevamento durante le operazioni pulizia: un morto

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • Il Cesena e il Rotary piangono Maurizio Borghetti: l'imprenditore con la passione dei viaggi e del calcio

Torna su
CesenaToday è in caricamento