Economia

"Soddisfatti per la riduzione del costo dei parcheggi a Cesena"

A ribadirlo è il direttore della Confesercenti Cesenate, Graziano Gozi, che aveva lanciato la proposta definitiva di abbassamento della sosta, in un incontro a metà luglio 2015, tra Consiglio Direttivo allargato della Associazione, sindaco di Cesena e assessori.

“La riduzione dei costi della sosta a Cesena, in vigore da martedì, è una risposta della amministrazione alle pressanti richieste della Confesercenti Cesenate, dopo un dibattito con soluzioni condivise per favorire una maggiore affluenza nel centro storico”. A ribadirlo è il direttore della Confesercenti Cesenate, Graziano Gozi, che aveva lanciato la proposta definitiva di abbassamento della sosta, in un incontro a metà luglio 2015, tra Consiglio Direttivo allargato della Associazione, sindaco di Cesena e assessori.

“Non possiamo che essere soddisfatti – commenta Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate – visto che poco tempo dopo le nostre ultime richieste, arriva la buona notizia dell’avvio del nuovo piano sosta con la forte riduzione delle tariffe. La decisione presa dall’amministrazione comunale di ridurre in maniera significativa i costi della sosta a ridosso del centro storico è frutto del dibattito su soluzioni condivise per favorire l’affluenza in centro città che ha prodotto risultati concreti”. Dal prossimo martedì 1 settembre entreranno, infatti, in vigore le nuove tariffe. 50 centesimi all’ora e 2 euro per l’intera giornata in 681 posti auto distribuiti fra i silos Barriera (168 posti), via Martiri della Libertà (23 posti), piazzale Franchini (144 posti), parcheggio interrato Cesena Anni 90 (86 posti) e multipiano via IV Novembre-accanto al Caps (260 posti). Quest’ultimo manterrà la differenziazione tariffaria nei giorni di mercato (1,10 euro per la prima ora, 1,60 nelle ore successive). 

“Come Associazione ci fa piacere riconoscerlo – continua il direttore della Confesercenti Cesenate - perché a Cesena, come in tutti i comuni del comprensorio, abbiamo sempre scelto il metodo del confronto costruttivo rispetto all’esasperazione dei toni e dello scontro”. “I risultati ci danno ragione – prosegue Gozi, elencando gli obiettivi raggiunti a Cesena su richiesta della Confesercenti -. Viabilità a doppio senso in via Cesare Battisti, iniziative del periodo natalizio, una tantum per neo imprese e “no tax area”, sono tasselli di una serie di obiettivi raggiunti dopo confronti continui che hanno avuto come protagonista la Confesercenti”. “Ora proseguiremo su questa strada – aggiunge Gozi - incalzando l’amministrazione per ottenere l’azzeramento della tassa di occupazione del suolo pubblico per i bar e ristoranti che accetteranno di diventare “infopoint” turistici, chiedendo di destinare risorse rilevanti per l’arredo urbano ed avanzando ulteriori proposte e richieste. A fronte della situazione critica che le attività commerciali stanno affrontando, come conseguenza della crisi economica generale, riteniamo, ci sembra che questa decisione di aggredire il problema “costi” dei parcheggi sia un segnale molto positivo di attenzione verso le esigenze reali di visitatori e residenti e sia un buon modo per dare una immagine positiva di accoglienza di Cesena”.

“L’operazione – conclude il direttore della Confesercenti Cesenate - è un passo importante per dedicare sforzi e risorse alla valorizzazione del centro storico. Siamo sicuri che il percorso proseguirà e ci auguriamo che le altre nostre richieste vengano vagliate con cura e studiate per cercare nuove strade per il rilancio delle attività, che rappresentano un patrimonio importante della città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Soddisfatti per la riduzione del costo dei parcheggi a Cesena"

CesenaToday è in caricamento