"Sistemi di Tornitura", fatturato in crescita: la manifattura cesenate si espande in Europa

Piccini ha fortemente creduto fin dall’inizio nell’importanza di guardare anche ai mercati internazionali diversificando il proprio portfolio clienti

+30% di fatturato export e commesse da oltre 500.000 euro sui mercati d’oltralpe: sono questi i numeri registrati dall’azienda cesenate Sistemi di Tornitura, esempio di piccola medio impresa italiana che grazie a un approccio strategico alle esportazioni è riuscita nella sfida di affermarsi in Europa, puntando soprattutto su Austria, Germania e Svizzera. Fondata nel 1994 a livello famigliare, la ditta di Alberto Piccini si è ingrandita nel 1998 fino a diventare nel 2001 l’attuale Sistemi di Tornitura. Produce particolari torniti in metallo su disegno espresso del cliente e dà lavoro a quindici dipendenti.

Partner di questo cammino verso l’internazionalizzazione è Co.Mark, società di servizi di temporary management in outsourcing per l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese. Le preoccupazioni non mancano, visto che i “competitor” spagnoli, bulgari e rumeni possono contare su minor pressione fiscale e minor costo del lavoro, ma il titolare Alberto Piccini non ha dubbi: «Abbiamo puntato su specializzazione, cura del cliente, macchinari di alto livello. Siamo in grado di produrre tre milioni di pezzi all’anno tutti garantiti da alti livelli qualitativi. Il nostro è un successo fatto in casa. Ci hanno aiutato un po’ tutti, dai dipendenti ai clienti, fino a Co.Mark. Stiamo raccogliendo i frutti di tanto lavoro».

L’inizio della collaborazione con Co.Mark data 2009 e da allora gli export manager sono riusciti a internazionalizzare l’azienda  e incrementare il portfolio clienti. Maria Teresa Papaleo, export manager di Co.Mark spiega: «Inizialmente la scelta dei mercati esteri si è basata sui dati forniti dall’analisi dell’interscambio dei volumi di acquisto fra Italia e resto del mondo. Oltre a quanto emerso da tale analisi sono state prese in considerazione ulteriori variabili fra cui la presenza di concorrenti di riferimento che hanno confermato tale scelta. Da questi studi è emerso che i mercati più adatti per questa tipologia di prodotto sono Germania in primis e Austria. Questo non solo per la vicinanza geografica, che in prodotti dove l’impatto dei costi di trasporto ha una certa rilevanza è una variabile da tenere in considerazione, ma anche per il forte rapporto qualità-prezzo, che rendono le aziende di meccanica italiane molto ricercate per la loro riconosciuta esperienza e qualificata competenza a dei costi di produzione maggiormente competitivi rispetto appunto a Paesi quali la Germania e l’Austria».

Importante anche la scelta dei canali distributivi. «Dopo un’intensa ricerca di mercato – aggiunge Maria Teresa Papaleo - e aver vagliato diverse opportunità, il canale distributivo più recettivo si è dimostrato quello dei produttori di macchine industriali e automotive. La piccola azienda a gestione familiare rappresenta un elemento di grande competitività nel settore della meccanica di precisione. Qualità, prezzo e fluidità del processo produttivo rendono il settore altamente competitivo a livello internazionale». Piccini ha fortemente creduto fin dall’inizio nell’importanza di guardare anche ai mercati internazionali diversificando il proprio portfolio clienti. Questo approccio dinamico e proattivo, a distanza di quattro anni dall’avvio dei rapporti di collaborazione con Co.Mark, ha portato l’azienda a creare e consolidare i propri rapporti con i clienti stranieri e raddoppiare, di anno in anno, il quantitativo di merce prodotta e destinata a mercati diversi da quello italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento