rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia

Sementi, la Cac presenta numeri in positivo: valore della produzione a +27%

La produzione delle sementi del 2016 è da considerarsi, dunque, nettamente positiva. L'annata appena trascorsa è in assoluto quella con il maggiore numero di ettari

La C.A.C., una delle principali realtà internazionali della moltiplicazione sementiera, chiude il suo bilancio in positivo, nonostante il difficile andamento economico del settore agricolo degli ultimi anni, dovuto, fra le altre cose, alla crisi dei consumi internazionali e al clima sempre più instabile.  Il valore della produzione del 2016 è di oltre 35 milioni di euro e la liquidazione ai Soci supera i 20 milioni di euro (+27% rispetto al 2015).

La produzione delle sementi del 2016 è da considerarsi, dunque, nettamente positiva. L’annata appena trascorsa è in assoluto quella con il maggiore numero di ettari: il totale, sia per quanto riguarda la coltivazione in conferimento che sotto la forma contrattuale di Organizzazione Produttori, ammonta ad oltre 6.100 ettari (+20% rispetto al 2015). È stata generata, inoltre, una liquidità tra accantonamenti e ammortamenti di circa 4,4 milioni euro e sono stati più di 77.000 i quintali di seme conferiti (+40% rispetto al 2015).

Il premio qualità per la Cooperativa è rimasto un obiettivo imprescindibile: i parametri dei premi hanno subito un aumento del 40% rispetto all’anno precedente, impegnando una cifra di circa 1.570.000.00 euro. In aggiunta, è stato istituito anche il riconoscimento del premio dipendenti, che tiene conto di diversi parametri tra cui l’incidenza dei costi e la percentuale di liquidazione ai soci. L’occupazione complessiva è cresciuta a 283 persone, diviso in 167 uomini e 116 donne. 

L’Emilia Romagna è il cuore della riproduzione di colture sementiere, con una produzione di oltre 60.000 ettari, pari a circa il 26% della produzione nazionale. La regione è leader di riferimento con un distretto sementiero in Romagna, con oltre 12.000 ettari di colture orticole da seme ed il 100% delle produzioni di bietola da zucchero portaseme ancora ben consolidata e professionalizzata. Prima regione in Italia nella moltiplicazione di foraggere (15.000 ettari di erba medica, che rappresentano il 50% del prodotto in Italia) oltre ad altre eccellenze come grano tenero ed oleaginose.

Il Presidente Giovanni Piersanti sottolinea i risultati ottenuti negli ultimi tre mandati: sono stati effettuati oltre 23,5 milioni euro di investimenti, il patrimonio della Cooperativa è passato da 16 milioni  a 21,3 milioni euro, sono stati aggiornati i listini, i premi e le integrazioni e rispettate sempre le liquidazioni ai soci.  La Cooperativa Agricola Cesenate è leader in Italia nel settore della moltiplicazione di sementi. Costituita dai primi agricoltori delle vicine frazioni di Cesena il 6 maggio 1948, associa oggi oltre 2.200 imprenditori agricoli, impegnati nella moltiplicazione di colture da seme, distribuiti su dieci regioni italiane ed è riconosciuta come prima Organizzazione di Produttori Interregionale. L’attività economica di C.A.C. è fortemente orientata all’esportazione in Europa, America ed Estremo Oriente, su cui realizza l’80% del fatturato.

Con il Bilancio 2016 sì è concluso anche il mandato triennale del Consiglio di Amministrazione, e durante l’Assemblea è stato nominato il nuovo CDA. Si è deciso di lasciare invariato il numero dei membri del Consiglio a 25, stante l’equilibrio ottimale di rappresentanza dei Soci e dei bacini produttivi di riferimento. Anche la ripartizione territoriale dei consiglieri è rimasta invariata: 16 per l’Emilia Romagna, 6 per le Marche,  2 per il Molise/Puglia, 1 per l’Umbria/Toscana. ono stati confermati 19 consiglieri e nominate 6 nuove proposte, garantendo un rinnovamento superiore al 20% del Consiglio stesso. Tra i 6 Soci facenti parte il nuovo CDA vi sono anche 2 imprenditrici. Il numero complessivo di presenze femminili è aumentato così da 2 a 4, su 25 membri totali. 

Lunedì il nuovo CDA ha confermato, nel corso della sua prima riunione, Giovanni Piersanti quale Presidente della Cooperativa e Claudio Pastocchi quale Vicepresidente. Analogamente, sono stati confermati Stefano Balestri, nel ruolo di Direttore Commerciale e di Produzione, e Andrea Maltoni quale Direttore Finanziario e del Personale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sementi, la Cac presenta numeri in positivo: valore della produzione a +27%

CesenaToday è in caricamento