Economia

Sciopero delle Poste, i sindacati: "Adesione alta, 40 uffici completamente chiusi"

Oltre al tema della privatizzazione del capitale di Poste lo sciopero è stato indetto anche per protestare "contro i disservizi creati dal recapito a giorni alterni"

Alta adesione venerdì scorso allo sciopero generale indette dalle organizzazioni sindacali di Poste Slp Cisl, Slc Cgil, Confasal Com, Failp Cisal e Ugl Com. "Nella nostra provincia - spiegano i sindacati - l'adesione allo sciopero è stata molto alta con più di 40 uffici completamente chiusi e una buona parte di quelli aperti che hanno lavorato a singhiozzo. Anche nel recapito l'adesione allo sciopero è stata molto importante con notevoli disagi nella consegna della posta".

Oltre al tema della privatizzazione del capitale di Poste lo sciopero è stato indetto anche per protestare "contro i disservizi creati dal recapito a giorni alterni, verso il quale di recente anche il Parlamento dell’Unione Europea ha espresso una posizione contraria, e per rivendicare un piano di rilancio della logistica". I sindacati denunciano "la grave situazione degli uffici postali, dove gli organici sono carenti e dove lavorano oltre 10.000 part time che aspettano da anni la trasformazione del loro contratto a tempo pieno". La mobilitazione della categoria continua con lo sciopero delle prestazioni straordinarie fino al 23 novembre.

La manifestazione regionale a Bologna ha visto 3mila lavoratori in piazza e al corteo. "Come segreterie provinciali - evidenziano i sindacati- esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per la riuscita dello sciopero, con una grande adesione e partecipazione da parte dei lavoratori che hanno dimostrato,ancora una volta, la propria volontà di essere protagonisti del proprio futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero delle Poste, i sindacati: "Adesione alta, 40 uffici completamente chiusi"

CesenaToday è in caricamento