Sarsina, contributi del Comune sui mutui prima casa: aperto il bando

Il plafond messo a disposizione dal Comune di Sarsina per il beneficio in parola è pari a 25mila euro annui per 10 anni

Fino al giugno è possibile presentare domanda di partecipazione al bando generale di concorso per la concessione di contributi comunali finalizzati all’acquisto, costruzione e ristrutturazione della prima casa di abitazione nel territorio del Comune di Sarsina. Possono beneficiare di contributo i nuclei familiari costituiti (coniugi, uniti civilmente o conviventi di fatto registrati all’apposito registro tenuto presso l’ufficio servizi demografici) o in via di costituzione che nel Comune di Sarsina hanno o intendono trasferire la propria residenza.

I requisiti per la partecipazione al concorso sono la cittadinanza italiana o di uno stato appartenente all’Unione Europea, e i cittadini stranieri titolari di carta di soggiorno. Il nucleo familiare del richiedente deve avere la residenza anagrafica nel Comune di Sarsina o si deve impegnare a richiederla entro 36 mesi dall’assegnazione del contributo. E' richiesta la non titolarità di diritti reali su uno o più alloggi adeguati siti nel territorio comunale; e una età inferiore ai 35 anni oppure senza limiti di età purché il richiedente già residente a Sarsina e poi emigrato, manifesti la volontà di trasferire la propria residenza nell’immobile oggetto del finanziamento e del contributo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune interviene accollandosi una quota di spesa sull’ammontare complessivo del mutuo stipulato: per un mutuo a tasso fisso l'intera quota interessi per i primi 10 anni; per il mutuo a tasso variabile una quota interessi fino ad un tasso pari all’1,5% annuo per i primi 10 anni Gli istituti di credito che hanno aderito all’iniziativa comunale concederanno ai beneficiari di contributo iscritti in posizione utile in graduatoria mutui alle seguenti condizioni: mutuo fondiario sull’80% valore dell’immobile stabilito da una perizia estimativa di un tecnico di gradimento della Banca; importo massimo del mutuo 200mila euro; durata massima di 20 anni; e mutuo a tasso variabile con spread + 0,90 sull’ Euribor a 3 mesi con tasso minimo 0,90. Oppure mutuo a tasso fisso all’1,50% annuo Il plafond messo a disposizione dal Comune di Sarsina per il beneficio in parola è pari a 25mila euro annui per 10 anni. La concessione del mutuo resterà comunque a insindacabile giudizio dell’istituto di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • La media migliore sfiora il 9,7: ecco l'elenco completo degli studenti più bravi del liceo classico Monti

Torna su
CesenaToday è in caricamento