Sanità, distribuiti in Area Vasta i 7 milioni destinati a Pievesestina

Viene ridistribuito alle Aziende sanitarie dell'Area vasta Romagna (Ausl Ravenna, Ausl Forlì, Ausl Cesena e Ausl Rimini) il finanziamento di 7milioni di euro destinato al laboratorio di Pievesestina

Viene ridistribuito alle Aziende sanitarie dell’Area vasta Romagna (Ausl Ravenna, Ausl Forlì, Ausl Cesena e Ausl Rimini) il finanziamento di 7milioni di euro, originariamente destinato all’Azienda di Cesena per acquisto delle tecnologie da destinare al laboratorio di Pievesestina. La commissione regionale Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Monica Donini, ha approvato a maggioranza (astenuti Pdl, Lega nord, Mov5 stelle e Udc) gli aggiornamenti e le modifiche al “programma regionale investimenti in sanità”.

I fondi saranno così ripartiti: 1.500.391 euro all'Ausl di Ravenna per la realizzazione dell’hospice nel presidio ospedaliero di S.Maria delle Croci di Ravenna; 160.000 euro all'Ausl di Forlì per la riqualificazione della centrale termica dell’Ospedale Morgagni Pierantoni e 1.210.542 euro per l’acquisto di tecnologie sanitarie e informatiche; 1.300.000 euro all'Ausl di Cesena per l’acquisto di tecnologie sanitarie, tecnologiche-informatiche e arredi mobili per il Centro servizi di Pievesestina e 1.382.210 euro per l’acquisto di un tomografo ad emissioni di positroni per l’Ausl di Cesena; 1.446.855 euro all'Asl di Rimini per l’ammodernamento tecnologico delle apparecchiature biomediche.

Con questo provvedimento vengono accolte le richieste di alcune Aziende sanitarie con una rimodulazione della programmazione al fine di completare e realizzare alcuni interventi considerati prioritari, senza aumentare la spesa programmata.

In merito alle modifiche apportate al programma regionale (rimodulazione degli investimenti) sono previsti: 1.950.914 euro per l'Ausl di Parma (acquisizione edificio destinato a sede della Casa della Salute XXIV Maggio a Parma, 1.050.914 euro; e acquisizione e ristrutturazione locali destinati alla Casa della Salute di Collecchio, 900.000 euro); 7.869.000 euro per la ristrutturazione del terzo piano e pronto soccorso dell'Ospedale Maggiore di Bologna; 1.978.153 euro per l’acquisto di attrezzature e arredi necessari al rinnovo ed ampliamento della dotazione tecnologica ed economale per le attività sanitarie dell’Usl di Ravenna; 1.044.592 euro per l’ammodernamento tecnologico attrezzature sanitarie e sistemi informatici aziendali dell’Usl di Ferrara; 1.184.964 euro per l’acquisto attrezzature elettromedicali, sanitarie, economali ed informatiche per i servizi clinici dell’Ausl di Cesena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento