Domenica, 1 Agosto 2021
Economia

Salvaguardia del personale e investimenti per il futuro: operazione da 6 milioni di euro per una realtà cesenate

Il finanziamento, come previsto dal Decreto, è finalizzato a sostenere il costo del personale, a finanziare gli investimenti e sostenere il circolante

"Paresa spa", realtà cesenate da quasi mezzo secolo all’avanguardia nella produzione di serbatoi per lo stoccaggio per il mercato italiano e sempre più anche per quello internazionale, ha ottenuto da Intesa Sanpaolo un finanziamento di 6 milioni di euro garantito in tempi brevi da Sace tramite Garanzia Italia, lo strumento del Decreto Liquidità destinato al sostegno delle imprese italiane colpite dall'emergenza Covid-19. Il finanziamento, come previsto dal Decreto, è finalizzato a sostenere il costo del personale, a finanziare gli investimenti e sostenere il circolante.

Intesa Sanpaolo, dall’inizio dell’emergenza, ha immediatamente messo in atto una serie di misure concrete per dare supporto alle imprese: dopo aver elevato a 50 miliardi di euro l’ammontare di risorse in termini di credito messe a disposizione del Paese, sospeso le rate dei finanziamenti e aderito all’anticipo della Cassa integrazione in deroga, è operativa su tutte le soluzioni previste dal Decreto Liquidità, fornendo così il supporto necessario alle imprese di piccole, medie e grandi dimensioni.

"Questa operazione - ha affermato Alberto Palladino, azionista di maggioranza della Paresa - in un periodo di emergenza Covid nel quale la nostra società ha subito una improvvisa riduzione del fatturato, contribuisce a garantire con maggiore serenità la continuità aziendale. Ringraziamo Intesa Sanpaolo per questo finanziamento e per la celerità dell’operazione, completata in pochi giorni dalla richiesta”

"L’operazione stipulata con la Paresa, grazie alla garanzia Sace, si inserisce nell’ambito dell’impegno profuso dal nostro Gruppo a sostegno delle imprese locali e del territorio, con tutte le soluzioni previste dal Decreto Liquidità - ha spiegato Cristina Balbo, direttrice regionale Emilia-Romagna e Marche di Intesa Sanpaolo -. In questa fase di emergenza abbiamo il dovere di impegnare ogni risorsa per dare il massimo sostegno alle nostre imprese e consentire loro, superate le difficoltà, di ripartire. Non a caso Intesa Sanpaolo è stata la prima banca italiana a sottoscrivere il protocollo di collaborazione con Sace per sostenere finanziariamente le imprese danneggiate dall'emergenza Covid-19".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvaguardia del personale e investimenti per il futuro: operazione da 6 milioni di euro per una realtà cesenate

CesenaToday è in caricamento