La piadina romagnola si conferma regina anche al Salone del Gusto di Torino

Quella di Torino, affermano da Confesercenti, è stata "un'importantissima vetrina anche per il territorio cesenate al quale è stato dato molto risalto"

C'era anche la piadina romagna alla manifestazione internazionale di Slow Food che si è svolta a Torino dal 23 al 27 ottobre. L’Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola e la Condotta Slow Food Cesena, insieme con la Confesercenti Cesenate e l’Ufficio Turistico di Cesena, in collaborazione con la Centrale del Latte di Cesena, ha proposto la regina di Romagna abbinata allo squacquerone, al prosciutto, alle erbe e alla verza con salsiccia.

Il tutto grazie alla collaborazione e alla produzione dei chioschi di Andrea Montanari, Maria Pavirani, Donatella Ricci, Veneranda Salvatori, della Piadina del Chiosco dei Giardinetti Savelli e del ristorante Cibus. Una proposta che ha riscosso tanto successo anche all’ultimo Festival Internazionale del Cibo di Strada, svoltosi a Cesena a inizio ottobre. Questo angolo particolare del “Salone del Gusto” prende spunto proprio dal Festival Internazionale del Cibo di Strada, organizzato a Cesena ogni due anni dalla Confesercenti Cesenate, da Slow Food Cesena e dal Conservatoire des Cuisines Méditerranéennes.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quella di Torino, affermano da Confesercenti, è stata "un'importantissima vetrina anche per il territorio cesenate al quale è stato dato molto risalto". Il Comune di Cesena ha partecipato al Salone del Gusto di Torino assieme agli altri aderenti al progetto  di valorizzazione e promozione turistica. L’ufficio Turistico era presente all’interno dello stand della Piadina per promuovere il territorio. "La delegazione cesenate - afferma l'associazione di categoria - ha avuto il suo bel da fare per soddisfare le richieste della folla di appassionati buongustai che nella cinque giorni hanno affollato quella che è la più importante delle manifestazioni del Movimento Slow Food. Ancora una volta è stata fatta promozione, all’insegna della qualità, di Cesena e del suo territorio agli intenditori di buoni cibi, provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento