Rubicone, Confartigianato: "Servono provvedimenti uniformi per le imprese"

"La nostra realtà, anche per quel che concerne le dinamiche del lavoro - rimarcano il presidente Confartigianato del Rubicone Fabrizio Brigliadori e il responsabile di delegazione Bruno Dellamotta - sta risentendo anche della contiguità con la realtà riminese visto l’interscambio esistente"

Verso la fase due che parte lunedì con più coraggio, con aperture anticipate e risposte rapide alle imprese in crisi drammatica. Lo chiede Confartigianato del Rubicone, 530 imprese associate, che ha presentato un decalogo di richieste per il sostegno eccezionale al tessuto produttivo in buona parte immobilizzato dal coronavirus. "La nostra realtà, anche per quel che concerne le dinamiche del lavoro - rimarcano il presidente Confartigianato del Rubicone Fabrizio Brigliadori e il responsabile di delegazione Bruno Dellamotta - sta risentendo anche della contiguità con la realtà riminese visto l’interscambio esistente".

"Abbiamo apprezzato i provvedimenti della Regione Emilia Romagna che hanno favorito le ripartenze per le imprese più vocate all’internazionalizzazione, fra cui il comparto della moda peculiare del nostro territorio - proseguono Brigliadori e Dellamotta -. Dal Governo ci aspettavamo più coraggio nel varo della fase due, che invece è una fase uno bis, al massimo uno e mezzo. Ci siamo mossi in Regione con un protocollo per le attività del benessere, acconciatura e estetiste, per ottenere la riapertura anticipata rispetto al termine inaccettabile del 1° giugno. Il problema numero uno resta quello della liquidità e fin qui le risposte del Governo sono state insoddisfacenti, nel senso che la concessione dei fondi procedono al rilento e sono vittima di procedure burocratiche insopportabili in una emergenza come questa, dove la celerità è tutto".

"Dai Comuni del Rubicone – proseguono il presidente Brigliadori e il responsabile Dellamotta – stanno arrivando risposte per quel che concerne sgravi sui tributi locali, ma serve più raccordo nell’ambito dell’Unione dei Comuni Rubicone e Mare con provvedimenti uniformi sul versante tributario e anche su quello del disboscamento burocratico, uniformando regolamenti e procedure. Nel piccolo è lo steso discorso che si sta facendo per l’Europa: dimostri di esserci e di essere efficace, per evitare che ciascuno faccia per conto suo. Sui rifiuti, oltre a non pagare nel periodo in cui sono state chiuse, le imprese chiedono che venga rimodellata al ribasso la tariffa visto che la produzione è diminuita. Altre nostre richieste riguardano un piano Marshall, vale a dire straordinario, di opere pubbliche che i Comuni debbono avviare e che, nel rispetto delle norme, dia lavoro alle imprese a chilometro zero, quelle del posto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Confartigianato – concludono il presidente Brigliadori e il responsabile Dellamotta – continua ad appellarsi a tutti, anche ai suoi imprenditori affinché non venga interrotto il flusso virtuoso dei pagamenti, perché in tal modo si spezzerebbe la catena si rompe la coesione territoriale. Il nostro appello alla responsabilità sociale è indirizzato anche alla aziende capofiliera, pilastri dell’economia del nostro distretto, affinché mantengano vivo il flusso delle committenze e dei pagamenti alle aziende contoterziste. Nessuno, neppure i più forti e strutturati, deve pensare di salvarsi da solo da questa emergenza economica sociale".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Dopo l'influencer al Grande Fratello Vip una cesenate a Uomini e Donne: "Voglio conquistare il tronista"

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento