menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riparte il settore dell'autoriparazione, Confartigianato: "Favorire la rivoluzione digitale"

La ripartenza del settore autoriparazione nel territorio cesenate, pur con tutte le difficoltà che permangono, è piena fase. Lo sostiene Confartigianato Riparazioni Cesena

La ripartenza del settore autoriparazione nel territorio cesenate, pur con tutte le difficoltà che permangono, è piena fase. Lo sostiene
Confartigianato Riparazioni Cesena, presieduto da Carlo Gasperini. "Per rilanciare l’automotive, - afferma - Confartigianato sostiene la
necessità della piena integrazione di artigiani e piccoli imprenditori negli interventi sulla filiera per favorire la trasformazione digitale,
rafforzare la cooperazione interaziendale a rete, promuovere soluzioni di servizio al consumatore e alla comunità al passo con lo sviluppo
della tecnologia; sollecitiamo detrazioni fiscali per garantire la costante manutenzione dei veicoli, a tutela dell’ambiente e della
sicurezza stradale, nonché incentivi per la trasformazione dei veicoli a Gpl-metano. Per la mobilità elettrica, Confartigianato considera
necessario orientare gli incentivi verso le migliori tecnologie disponibili sul mercato e allargare la platea dei fruitori, dosando le
agevolazioni in base al conseguimento di obiettivi che siano effettivamente definiti e misurabili".

"Confartigianato Autoriparazione cesenate - mette ancora in luce il presidente di Confartigianato Riparazioni  Carlo Gasperini - considera
necessario orientare gli incentivi verso le migliori tecnologie disponibili sul mercato e allargare la platea dei fruitori, dosando le agevolazioni in base al conseguimento di obiettivi che sianoeffettivamente definiti e misurabili. La situazione emergenziale ha provocato ripercussioni profonde nel tessuto economico delle micro, piccole e medie imprese artigiane italiane e delle persone che vi lavorano. Confartigianato ha avviato, fin dall’inizio, un percorso per sostenere l’immediato rilancio delle imprese, in coerenza con le norme di legge. È stato realizzato un Manuale per le imprese di autoriparazione sui comportamenti da adottare per riorganizzare le modalità di lavoro e garantire prestazioni in sicurezza, a tutela della salute degli operatori. Sono stati richiesti, come prioritari, interventi su fisco, lavoro, credito, infrastrutture e interventi a
fondo perduto per superare le debolezze del sistema economico e le viscosità della burocrazia, privilegiando l’obiettivo di fornire
liquidità immediata alle imprese e creare le condizioni essenziali per la ripartenza delle mpmi (micro, piccole e medie imprese), motore
propulsivo dell’economia del Paese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento