Dalla spazzatura un nuovo ciclo di vita: è boom per il recupero del legno. Un successo made in Cesenatico

In vent’anni sono state riciclate oltre 27 milioni di tonnellate di rifiuti legnosi e si è registrata una continua crescita nel settore della rigenerazione dei pallet

I numeri parlano chiaro. Cresce di anno in anno il recupero degli imballaggi di legno (pallet, cassette per l’ortofrutta, casse, gabbie, bobine per cavi). In vent’anni sono state riciclate oltre 27 milioni di tonnellate di rifiuti legnosi e si è registrata una continua crescita nel settore della rigenerazione dei pallet, con 5,3 milioni di tonnellate recuperate, pari a 331 milioni di unità reimmesse al consumo previa cernita e/o riparazione. Complessivamente, sommando riciclo, riutilizzo e recupero energetico la quota di recupero è arrivata ormai al 63,52%, consolidando il fondamentale contributo di Rilegno nel perseguimento degli obiettivi del sistema italiano ed evitando l’emissione di 8 milioni di tonnellate di gas serra.

A snocciolare i dati in occasione di Ecomondo, la fiera dell'economia green e circolare in corso a Rimini, è stato Nicola Semeraro, presidente del Consorzio nazionale recupero imballaggi di legno con sede a Cesenatico. A tre mesi dalla chiusura dell'anno "abbiamo un immesso a consumo che sfiora i tre milioni di tonnellate e un recupero in aumento del 7% arrivando a circa 2 milioni di tonnellate di legno avviato a riciclo", ha spiegato Semeraro all'Adnkronos. Nel 2017 sono state raccolte e avviate a riciclo quasi 1.800.000 tonnellate di legno con un incremento dei volumi del 10% rispetto all’anno precedente. Una crescita, dunque, che continua anche quest'anno.

"Produciamo 400 milioni di cassette per l'ortofrutta all'anno, un milione e mezzo di cassette al giorno - ha aggiunto Semeraro - e circa 50 milioni di pezzi di pallet, portati così a riutilizzo. Ogni giorno immettiamo sul mercato 200mila pallet riutilizzati". Nel 2017 sono state 592mila le tonnellate di rifiuti legnosi provenienti dalla raccolta differenziata. Numeri che certificano la crescita di una filiera che genera un volume d’affari di 2,8 miliardi di Euro e occupa circa 30mila addetti. Il Consorzio annovera 2.367 consorziati e conta su un network di oltre 400 piattaforme di raccolta private diffuse sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento