Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

"Riaccendiamo la luce" per le neo imprese, il progetto lanciato da CNA si arricchisce

Il progetto “Riaccendiamo la Luce” lanciato da CNA nel mese di luglio, prevede azioni a sostegno delle neo imprese. Si è partito con un accordo per il sostegno finanziario delle neo imprese

Il progetto “Riaccendiamo la Luce” lanciato da CNA nel mese di luglio, prevede azioni a sostegno delle neo imprese. Si è partito con un accordo per il sostegno finanziario delle neo imprese, stretto tra CNA e la Cassa di Risparmio di Ravenna, per il territorio del Rubicone e Mare. Inoltre, CNA ha scelto di non caricare direttamente i costi di assistenza sulle neo imprese che aprono.
 
A questo si aggiunge un nuovo tassello, infatti dopo la sollecitazione di CNA, l’Amministrazione di Savignano ha predisposto un nuovo regolamento appena approvato in consiglio comunale, con cui metterà 25.000 euro a disposizione delle neo imprese aperte dal 1 gennaio 2014 nel comune di Savignano, per scontare gli oneri di alcune imposte locali come TARI, TASI e COSAP.
 
“Siamo contenti – nota Marco Lucchi, responsabile CNA Est Romagna – che altri abbiano notato le difficoltà che vivono le imprese che aprono ora un’attività. E che abbiano colto l’opportunità di sostenerle nel primi anni di vita. Vogliamo subito dar seguito a questa opportunità e ci impegniamo a segnalarlo alle imprese associate che hanno aperto quest’anno. Non solo, i nostri uffici sono aperti per tutte le neo imprese che vogliano un supporto nel presentare la domanda di contributo. Possono contattarci fin da subito allo 0541 1865339 o scriverci a savignano@cnafc.it”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Riaccendiamo la luce" per le neo imprese, il progetto lanciato da CNA si arricchisce

CesenaToday è in caricamento