Economia

La trasmissione di Rai3 Report sceglie Cesena per scoprire i segreti della piadina romagnola

Le telecamere si sono poi spostate per raccogliere le opinioni delle piadaiole Maria Pavirani, in piazza Fabbri e Donatella Ricci, in viale Marconi. Durante la giornata non è potuta mancare la visita ai tanti chioschi che costellano Cesena fino a raggiungere anche Nud e Crud a Rimini

Una troupe con il videogiornalista Giuliano Marrucci, di Report Rai 3, è stata a Cesena lunedì per registrare il servizio che andrà in onda prossimamente sulla tv nazionale. Il giornalista si è soffermato a parlare dell'opposizione al marchio Igp per la Piadina Romagnola mossa dalla Confesercenti e da Slow Food. L’inviato di Report ha approfondito l’argomento sulle incongruenze di questo controverso Igp con Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate, Gianpiero Giordani, coordinatore della Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola e con Giorgia Canali, fiduciaria di Slow Food Cesena.

Le telecamere si sono poi spostate per raccogliere le opinioni delle piadaiole Maria Pavirani, in piazza Fabbri e Donatella Ricci, in viale Marconi. Durante la giornata non è potuta mancare la visita ai tanti chioschi che costellano Cesena fino a raggiungere anche Nud e Crud a Rimini. L’importante trasmissione di Rai 3 ha scelto, per parlare della piadina diventata tra i più classici “cibi di strada”, proprio Cesena, l’Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, la Confesercenti Cesenate e Slow Food Cesena, a riconoscimento del fatto che in questo territorio la piadina mantiene intatte le caratteristiche tradizionali e di qualità, grazie al lavoro delle piadaiole.

Ricci Donatella Report-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La trasmissione di Rai3 Report sceglie Cesena per scoprire i segreti della piadina romagnola

CesenaToday è in caricamento