Economia

Da terreno impraticabile a paradiso delle erbe officinali. L'esempio di Remedia di Sarsina ad Expo

Remedia offre lavoro a più di 30 persone, portando avanti al contempo un’attività di ricerca all’avanguardia che consente di “sfornare” prodotti sempre più innovativi

Coldiretti Forlì-Cesena ha portato martedì sul palcoscenico globale dell’Expo l’originalità e l’ingegno di Remedia, azienda che sull’Appennino Romagnolo, a Quarto di Sarsina, ha saputo creare innovazione a partire dall’agricoltura. L’azienda ha recuperato un territorio marginale e depresso di circa 10 ettari, impossibili da lavorare per l’agricoltura tradizionale, per coltivare piante officinali all’insegna della biodiversità e della salvaguardia del territorio. Remedia, nata ormai 23 anni, ora coltiva oltre 150 specie di erbe aromatiche e officinali che trasforma in più di mille preparati per prodotti erboristici e cosmesi vegetale direttamente nel proprio laboratorio. Sono oltre trenta i dipendenti. "Il rispetto della natura, parte integrante della missione dell’azienda, inizia dalla coltivazione che non solo è biologica ma anche bioenergetica, cioè supportata – evidenzia Coldiretti Forlì-Cesena – da un metodo sviluppato in seno all'azienda stessa per migliorare ulteriormente la fertilità dei terreni e la salute delle piante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da terreno impraticabile a paradiso delle erbe officinali. L'esempio di Remedia di Sarsina ad Expo

CesenaToday è in caricamento