menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Associazioni di categoria, Cna: "Da sempre a favore di una rappresentanza più unita"

E' quanto commenta Sandro Siboni, presidente Cna Cesena Val Savio, in merito al numero di associazioni di categoria presenti

Cna "è da sempre a favore di una rappresentanza più unita. La proposta di Confesercenti Cesenate ci vede disponibili al confronto". E' quanto commenta Sandro Siboni, presidente Cna Cesena Val Savio, in merito al numero di associazioni di categoria presenti. "Cna Forlì-Cesena da sempre, sia a livello locale con “Una sola voce per l’economia” che a livello nazionale con “Rete Impresa Italia” ha dimostrato forte sensibilità verso le tematiche di rappresentanza unitaria e quindi la proposta di Confesercenti Cesenate ci vede disponibili al confronto", afferma Siboni.

"In realtà, la situazione è più complessa di come viene rappresentata - continua -. Infatti, non possiamo limitarci ad un’analisi del solo comprensorio cesenate, ma è necessario posizionarsi nell’ambito di un orizzonte provinciale, dato che certe problematiche hanno una valenza che supera i confini del territorio malatestiano. In ambito provinciale, le componenti di rappresentanza non sono quattro ma ben sette, dato che ad eccezione di Cna, tutte le altre associazioni di categoria delle piccole medie imprese hanno una struttura organizzativa e quindi due voci diverse a Cesena e a Forli. Ben venga quindi una razionalizzazione che consenta a interessi coincidenti, rappresentati di fronte ai medesimi interlocutori pubblici, di avere espressione unitaria".

"Come Cna, nella nostra Assemblea elettiva tenutasi a Cesena lo scorso 30 marzo, abbiamo formalizzato fra gli obiettivi del prossimi anni, la necessità di riformulare le modalità della rappresentanza e degli strumenti da usare per raggiungere tale obiettivo - conclude Siboni -. Siamo quindi pronti a confrontarci da subito e con tutti a mente aperta, sulle modalità di realizzare un fronte comune di fronte ai problemi della piccola e media impresa. Tassazione locale, sostegno alle imprese, sistema delle infrastrutture e strumenti urbanistici sono alcuni aspetti che devono trovare medesima sensibilità e attenzione indipendentemente dalla voce che li enuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento