Prorogato il contratto integrativo provinciale del settore commercio

Filcmas Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Forlì-Cesena esprimono soddisfazione per la proroga del contratto integrativo provinciale del settore terziario in scadenza al 31 dicembre

Filcmas Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Forlì-Cesena esprimono soddisfazione per la proroga del contratto integrativo provinciale del settore terziario in scadenza al 31 dicembre. "La proroga, non scontata del contratto integrativo, permette alle lavoratrici e ai lavoratori di attendere il rinnovo del contratto nazionale sapendo che fino a quella data nulla si modificherà in modo particolare rispetto alla modalità della prestazione lavorativa domenicale, di cui si confermano i criteri della volontarietà e della rotazione , all’esenzione della prestazione lavorativa domenicale per le mamme fino a 5 anni di vita dei figli , nonché rispetto alle maggiorazioni previste", illustrano i sindacati.

"Il risultato ottenuto, unico rispetto ad un panorama in cui la contrattazione territoriale ha subito disdette nella maggior parte dei territori sia a livello regionale che nazionale, permette di affermare che si tratti del frutto di relazioni positive costruite negli ultimi anni con le associazioni di categoria in ambito provinciale a partire dalla condivisione delle difficoltà relative al Decreto salva Italia e alla deregulation degli orari di apertura delle attività commerciali, come le richieste di valorizzazione dei Centri Storici delle nostre città, e la gestione congiunta delle difficoltà economiche delle imprese tramite l’utilizzo di ammortizzatori sociali che hanno permesso la tenuta occupazionale del territorio", aggungono i sindacati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal rinnovo del contratto nazionale, Cgil, Cisl e Uil, cge auspicano che "possa avvenire in tempi brevi, le parti hanno definito, nel rispetto della consultazione che si dovrà svolgere tra i lavoratori, che entro 60 giorni si svolgeranno le trattative per il rinnovo del contratto integrativo provinciale , ritenendo da ambo le parti, sindacato e parte datoriale, che questo insieme di norme rappresenti un’opportunità per lavoratori e per le imprese soprattutto in questa fase di difficoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento