menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investire nelle aziende agricole: prorogata la scadenza del bando pubblico

Il bando è stato inviato a tutti i Comuni, alle Province, alle Unioni dei Comuni, alle Camere di Commercio e a tutte le Associazioni di categoria delle Province di Forlì-Cesena e Ravenna dell'area di competenza del Gal L'Altra Romagna

Il  Gal L'Altra Romagna ha prorogato i termini di presentazione delle domande relative al bando pubblico 4.1.01 "Investimenti in aziende agricole in approccio individuale e di sistema" che stanzia un milione di euro di risorse da destinare sul territorio rurale di competenza, costituito da 20 Comuni della Provincia di Forlì-Cesena e 5 Comuni della Provincia di Ravenna. La nuova scadenza, fissata al 15 settembre sostituisce la precedente del 10 luglio. Entro tale data dovranno pervenire le domande di sostegno. I beneficiari del finanziamento sono le imprese agricole ricadenti nel territorio dei 25 Comuni di competenza del Gal L'Altra Romagna all'interno del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia Romagna 2014-2020.

I comuni dell'area cesenate interessati sono Bagno di Romagna, Borghi, Mercato Saraceno, Montiano, Roncofreddo, Sarsina, Sogliano al Rubicone e Verghereto Il bando è rivolto alle imprese agricole, e si pone l'obiettivo di contribuire a migliorare le prestazioni economiche delle aziende agricole, incoraggiandone la ristrutturazione e l'ammodernamento, nonché stimolare la diversificazione delle attività. L'aliquota di sostegno del finanziamento è compresa tra il 40 e il 50% della spesa ammissibile. Il bando è consultabile su sito www.altraromagna.it, e contestualmente è stato inviato a tutti i Comuni, alle Province, alle Unioni dei Comuni, alle Camere di Commercio e a tutte le Associazioni di categoria delle Province di Forlì-Cesena e Ravenna dell'area di competenza del Gal L'Altra Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento