Prodotti dell'alto Savio in vetrina con Bellappennino

“Grazie all’aiuto di tanti – commentano Ione Zaccarelli, Silvia Bragagni e Pasquale Ambrogetti, di Bellappennino Savio Tevere – abbiamo avuto modo di far assaggiare gli straordinari prodotti del nostro territorio alle molte persone che hanno partecipato a queste giornate"

Nelle due giornate di “Oltreterra - Nuova economia per l’Appennino”, svoltesi a Bagno di Romagna nei giorni scorsi, si sono confrontati sul tema della gestione forestale consapevole i presidenti nazionali e regionali d Slow Food, Legambiente, deputati, dirigenti e amministratori regionali e locali. Gli incontri sono stati anche il modo, per i tanti partecipanti, di conoscere gli ottimi prodotti dell’Alto Savio, grazie alle degustazioni organizzate dalla Associazione Bellappennino Savio-Tevere e da Slow Food Cesena. Un tripudio di sapori locali con tortelli nella lastra, castagnaccio, raviggiolo, ricotta e altri formaggi, miele, salsicce, salami, coppa e prosciutti, zuppa di castagne, crostini ai funghi porcini, torta di more, toscanucci con farina di castagne, Focaccia Bagnese, Sangiovese e Albana della Cantina Braschi 1949, di Mercato Saraceno. “Grazie all’aiuto di tanti – commentano Ione Zaccarelli, Silvia Bragagni e Pasquale Ambrogetti, di Bellappennino Savio Tevere – abbiamo avuto modo di far assaggiare gli straordinari prodotti del nostro territorio alle molte persone che hanno partecipato a queste giornate. Ci hanno fatto molto piacere, soprattutto, tra i numerosi complimenti, gli apprezzamenti particolari che ci hanno voluto rivolgere il presidente nazionale di Slow Food, Gaetano Pascale e l’assessore della Regione Emilia-Romagna, Paola Gazzolo”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento