menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Macfrut, si annuncia una 33esima edizione da record: "Salto di qualità"

Oltre mille espositori, con 139 new entry (di cui 26 esteri), spazi sold out già a tre mesi dall’evento

Numeri record per la 33esima edizione di Macfrut. Crescita della superficie espositiva, da 6 a 7 padiglioni, per 40mila metri quadrati di area occupata (20% in più del 2015). Oltre mille espositori, con 139 new entry (di cui 26 esteri), spazi sold out già a tre mesi dall’evento. Kermesse sempre più internazionale con un espositore su quattro dall’estero e la presenza di 1000 buyer. Presentazione delle principali innovazioni con speciali focus sul punto vendita del futuro e 35 novità assolute dell’intera filiera. Due ‘ospiti speciali’: Perù paese partner, Sicilia Regione partner. Una cinquantina di eventi tra convegni, meeting e convention aziendali, organizzati dagli espositori Tutto questo è Macfrut, la fiera internazionale dell’ortofrutta, a Rimini Fiera dal 14 al 16 settembre. Tre giorni insieme ai protagonisti di un settore strategico per l’Italia, prima voce dell’export dell’agroalimentare con 8 miliardi di euro, +60,1% in dieci anni. Due le parole d’ordine di Macfrut, da sempre organizzato da Cesena Fiera: innovazione e internazionalizzazione.

"Macfrut 2016 è una edizione importante - afferma Maurizio Martina, ministro Politiche Agricole -. È stato compiuto un salto di qualità nella concezione e nello sviluppo di questa fiera - ha affermato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina - punto di riferimento per il comparto e per l'esperienza agroalimentare italiana. Crediamo nell'ortofrutta, che per l'Italia vale oltre 12 miliardi di euro, e la sosteniamo con tutti gli strumenti a disposizione. I punti cardine sono: ricerca, innovazione ed internazionalizzazione. Sui primi due punti, penso in particolare al piano per le biotecnologie sostenibili e a quello per l'agricoltura di precisione che vedono focus specifici sul settore ortofrutticolo. Importante anche il lavoro fatto per il Made in Italy all'estero con lo Sviluppo economico e l'Ice, che consentirà di aumentare il numero di buyer presenti a MacFrut"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento