Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

Da Cesena offrono servizi informatici in 109 paesi al mondo: "Nati 19 anni fa come meri consulenti"

"Nascemmo nel 2001 come consulenti informatici – ha detto – e oggi proteggiamo con i nostri filtri quattro milioni di persone e 2,5 miliardi di accessi in tutto il mondo"

Un mappamondo illuminato, in luogo della canonica targa, è stato il premio emblematico che il presidente nazionale di Confartigianato Giorgio Merletti, Daniela Pedduzza del Gruppo di Presidenza di Cesena e il segretario di Confartigianato Cesena Stefano Bernacci hanno  consegnato benerdì mattina, nella sede di via Alpi, all’imprenditore cesenate Francesco Collini, fondatore di Gruppo FlashStart. Ubicata in via Cervese,  produce filtri per la navigazione on line in sicurezza per clienti pubblici e privati, proteggendoli dai virus informatici, con una clientela che si estende da Cesena a 109 paesi di tutti i continenti. Il processo di internazionalizzazione d’impresa è il traguardo per cui arriva, appunto, il "mappamondo" assegnatogli da Confartigianato.

Durante la cerimonia si è collegato on line il sindaco Enzo Lattuca che ha rimarcato l’intraprendenza istrionica dell’imprenditore cesenate
ringraziandolo per il fatto che con la sua impresa esporta nel mondo anche il marchio di Cesena, dopodiché Francesco Collini, presente tutto
il suo staff di una quindicina di collaboratori, ha presentato la sua impresa. “Nascemmo nel 2001 come consulenti informatici – ha detto – e oggi proteggiamo con i nostri filtri quattro milioni di persone e 2,5 miliardi di accessi in tutto il mondo, con mezzo milione di minacce e tentativi di intrusione bloccati e seicento rivenditori. I nostri clienti vanno dai trasporti pubblici spagnoli con le reti wifi in Spagna alle cliniche private parigine, dagli aeroporti boliviani alla Malesia e alla Nuova Caledonia. che quando l’abbiamo intercettata neppure sapevo che esistesse. Siamo di recente approdati anche in Canada e gli Stati Uniti che rappresentano un mercato fiorente perché gli americani,  pragmatici come sono, apprezzano il valore aggiunto caratteristico del made in Italy della consulenza personalizzata".

Ed infine: "In questa emergenza economica scaturita dal coronavirus, la funzione anche sociale della nostra ragione d’impresa è  ulteriormente valorizzata, visto che la digitalizzazione in questo passaggio pandemico assicura una comunicazione divenuta per così dire primaria, ad esempio nello smart working che i nostri filtri proteggono, e anche nella didattica digitale integrata che le scuole possono adottare strategicamente nelle situazioni emergenziali”. Collini si è poi collegato con il responsabile vendite dell’ufficio di Stratford Upon Evon nel Regno Unito. Il presidente nazionale Merletti ha messo in luce il valore artigiano irradiato in 109 Paesi del mondo che un’azienda tecnologicamente come il Gruppo FlashStart, operante nel settore della protezione e della sicurezza nella navigazione in rete, “produce in termine di qualità del prodotto, l’unica a fare sempre la differenza indipendentemente dal dimensionamento d’impresa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Cesena offrono servizi informatici in 109 paesi al mondo: "Nati 19 anni fa come meri consulenti"

CesenaToday è in caricamento