Economia

Premiati due artigiani cesenati come maestri d'opera ed esperienza

Erano presenti i sindaci di Gambettola Eugenio Battistini e di Mercato Saraceno Monica Rossi, il presidente  Anap regionale Giampaolo Palazzi, il presidente Ancos Lucio Sacchetti, le presidenti Confartigianato Daniela Pedduzza e Fulvia Fabbri e il segretario Confartigianato cesenate Stefano Bernacci.

Una grande festa non soltanto per i due artigiani pensionati premiati, ma per tutta l’Anap, nell’ambito della tradizionale conviviale estiva e del direttivo, tra gli appuntamenti più partecipati dell’anno. Si tratta dell’associazione artigianati pensionati di Confartigianato cesenate che conta tremila affiliati. Alla Casa nel Parco, nella grande area verde di levante di Cesenatico, in un piacevole contesto bucolico, si è tenuta la cerimonia del conferimento del titolo di Maestro d’opera e di esperienza a Ivano Scarpellini, presidente Anap cesenate, imprenditore mercatese della azienda famigliare di falegnameria ‘Scarpellini Corrado e figli, fondata dal padre e Pierpaolo Bertozzi, di Gambettola, cavaliere del lavoro socio della stamperia a mano delle tele di canapa Bertozzi, fondata dal padre nel 1920 e giunta alla terza generazione. 

Erano presenti i sindaci di Gambettola Eugenio Battistini e di Mercato Saraceno Monica Rossi, il presidente  Anap regionale Giampaolo Palazzi, il presidente Ancos Lucio Sacchetti, le presidenti Confartigianato Daniela Pedduzza e Fulvia Fabbri e il segretario Confartigianato cesenate Stefano Bernacci. “Il conferimento - hanno rimarcato i presidenti di Anap, Ancos e Confartigianato - rende onore al valore artigiano diffuso dai  premiati in tanti anni attività. Parole di apprezzamento anche dai sindaci che hanno rimarcato come l’artigianato sia una colonna potante della coesione sociale nonché della crescita economica dei nostri territori”.

L’iscrizione all’Albo di Maestro d’opera ed esperienza è infatti riservata ai soci Anap che abbiano svolto per almeno 30 anni e 40 anni la propria attività nel settore di competenza, dimostrando perizia, passione, impegno e correttezza professionale. Il registro non rappresenta, nell’ottica dell’Associazione, una semplice lista anagrafica dei soci anziani dell’Anap, ma un valido strumento mirato a valorizzare e sottolineare l’importanza del lavoro svolto dai Maestri iscritti, con particolare attenzione alle innovazioni introdotte ed al contributo offerto nel diffondere – grazie al loro talento – l’affermazione del made in Italy, espressione di qualità, competenza e creatività, che tutto il mondo ci invidia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiati due artigiani cesenati come maestri d'opera ed esperienza
CesenaToday è in caricamento