Premiata l'impresa artigianale che compie 30 anni: "Iniziai come apprendista in un'officina"

Marcello Grassi, 53 anni, fondò l'azienda ventitreenne nel 1990. Premiato da Confartigianato Cesena

Targa al valore artigiano per i primi trent’anni de “Il Ciclo”, impresa insediata nell’area artigianale di Gambettola, guidata da Marcello Grassi, 53 anni,la fondò ventitreenne nel 1990.  Gliel’ha consegnata oggi 12 ottobre nella tarda mattinata, a nome di Confartigianato Cesena (di cui Grassi è membro del Gruppo di Presidenza), Daniela Pedduzza che lo affianca nel gruppo di vertice insieme a Stefano Ruffilli, anch’egli presente insieme al presidente Confartigianato Gambettola Raffaele Sarmati, all’ex presidente Cristina Busni, al coordinatore Livio Piraccini e al segretario Stefano Bernacci.

La targa rende omaggio anche alla fedeltà associativa e all’impegno di Grassi come dirigente, sempre pronto a battersi per la tutela e lo sviluppo delle piccole imprese dell’artigianato. Alla informale cerimonia, nel laboratorio di uno dei due capannoni aziendali, erano presenti anche la moglie  Daniela che lo affianca in amministrazione e i dodici collaboratori, che hanno interrotto il lavoro e che Grassi ha nominato uno per uno. “Quest’anno – ha ricordato il titolare – avevamo già  fissato il viaggio per festeggiare i trent’anni di attività insieme a dipendenti e famiglie, come premio per tutto lo staff, così come facemmo per il ventesimo anniversario: una bella crociera sul Mediterraneo rimandata al 2021”. Grassi cominciò come apprendista in un’officina di riparazioni cicli e moto e nel tempo ha saputo realizzare il sogno di avere un laboratorio tutto suo in cui assemblare e produrre biciclette, venderle insieme a quelle di vari altri marchi e ai ricambi, ripararle e offrire assistenza e incrementare le attività come contoterzista in vari settori produttivi.

“Non ero figlio di imprenditori – rievoca -, mio padre era dipendente comunale, partii da zero con una fortissima motivazione e voglia di lavorare. Un passo alla volta siamo arrivati a questo traguardo. Ho scelto anche di vivere in un appartamento collegato allo stabilimento. Siamo cresciuti nel corso degli anni implementando le attività e i collaboratori affiancando al lavoro iniziale  di montaggio biciclette, assemblaggi di carpenteria metallica leggera, assemblaggi di attrezzature sportive, montaggio, cablaggio di apparecchi illuminanti, parabole. Il clima aziendale è il valore aggiunto: i collaboratori vanno valorizzati e gratificati, per questo ho creato anche la palestra aziendale”.

“La ripartenza è  avvenuta – aggiunge Grassi -, grazie al fatto che operiamo come contoterzisti per conto di imprese di vari settori, con molte commesse per lo più ricevute da  imprese che commercializzano sul mercato estero e sino  a fine anno il lavoro procederà a pieno regime. In una fase come questa influenzata dall’emergenza sanitaria è complesso fare programmi a lungo termine, ma è già un dato confortante che a fine 2020 bisseremo il fatturato dell’anno scorso, recuperando ciò che abbiamo perduto durante il lockdown, grazie anche al fatto che la nostra attività aziendale si allarga ecletticamente dai componenti per le bici, attraverso una vasta gamma di produzioni e assemblaggi, alle parabole per camper e barche. Anche il settore delle bici risente favorevolmente del bonus e le vendite nel 2020 sono in crescita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento