'Pit-stop' per la colazione, aspettando il 18 il bar si reinventa: "Il sorriso non manca"

Curiosa la vicenda del Peacock Cafè di Cesena, trascorsi appena 17 giorni dall'inaugurazione, il lockdown aveva costretto le titolari Elisa e Alice a chiudere i battenti

Dal prossimo 18 maggio bar e ristoranti potrebbero riaprire, in base alle decisioni delle Regioni, ovviamente con tutte le precauzioni e sanificazioni che saranno imposte. Intanto nell'incertezza molti esercizi si sono reinventati, con delivery e take away che hanno tenuto a galla tanti esercenti di buona volontà. In particolare il servizio di asporto è stato ammesso a partire dal 26 aprile per bar, ristoranti, gelaterie, piadinerie, dando un po' di ossigeno a parecchi esercenti.

Curiosa la vicenda del Peacock Cafè di Cesena, in via Benedetto Croce. Trascorsi appena 17 giorni dall'inaugurazione, il lockdown aveva costretto le titolari Elisa e Alice a chiudere i battenti. Dopo un iniziale smarrimento le ragazze non si sono perse d'animo 'reinventando' il locale come un caffè drive. "Peacock to-go, ritiro al volo e via" è lo slogan "Comodi ed ecologici i packaging - spiegano - per un servizio veloce direttamente su strada, con accesso a tutti i mezzi: auto, moto, bici, oltre che ovviamente a piedi. Nonostante il Covid-19 ce la mettiamo tutta e non facciamo mancare mai un sorriso". Insomma un modo nuovo di fare colazione, a cui sempre più clienti si stanno abituando. Meno complicato a livello organizzativo rispetto alla consegna a domicilio, il take away ha sicuremente consentito a molti imprenditori di rialzare la serranda.

"Quello che è avvenuto in questi giorni in diversi pubblici esercizi, con i baristi che consegnano il caffé da asporto ai clienti fuori del locale, è un messaggio di speranza e insieme di coesione sociale", ha detto nei giorni scorsi il presidente di Confcommercio cesenate  Augusto Patrignani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto dal 18 maggio potrebbe arrivare il tanto atteso via libera per bar e ristoranti, ma con regole ferree. I rumors parlano di consumazioni al bancone a 120 centimetri di distanza, e di una distanza di sicurezza di quattro metri tra i vari tavoli, in modo da ridurre i contatti con i clienti. Non obbligatorietà quando si è al tavolo in fatto di mascherine, da usare invece appena ci si alza per muoversi. La riduzione dei coperti potrebbe essere compensata da misure che consentano di ampliare gli spazi all'aperto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento