menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piccoli negozi rurali e montani, Confesercenti chiede alla Regione di sostenerli

Il presidente della Confesercenti Cesenate Cesare Soldati, il direttore Graziano Gozi ed i responsabili delle sedi e delle categorie hanno incontrato la Consigliera regionale Lia Montalti

Il presidente della Confesercenti Cesenate Cesare Soldati, il direttore Graziano Gozi ed i responsabili delle sedi e delle categorie hanno incontrato la Consigliera regionale Lia Montalti. La riunione è servita per presentare il progetto di legge proposto in Regione che prevede di sostenere con sgravi e finanziamenti i piccoli esercizi commerciali rurali e montani. “I negozi in montagna e nelle zone rurali o periferiche – afferma Cesare Soldati - svolgono una funzione commerciale ma al contempo sono anche dei veri e propri presidi per la comunità. Per questo è importante sostenerli”.

“Il progetto di Legge – prosegue il presidente della Confesercenti Cesenate - va in questa direzione e non possiamo che salutare con soddisfazione tale proposta. Ringraziamo Lia Montalti per la disponibilità e le abbiamo trasmesso tutto il nostro appoggio per portare aventi celermente la proposta di Legge in modo da inserire i fondi a bilancio già per il 2018”. “Auspichiamo – asserisce Cesare Soldati - modalità non farraginose per poter accedere ai fondi e un adeguato impegno economico poiché la situazione delle attività commerciali di servizio nelle aree montane, rurali e nelle periferie versa in gravi difficoltà. Numerose attività sono state chiuse nel corso degli anni ed il rischio è di desertificare intere zone che privandosi di servizi assecondano lo spopolamento”. “Seguiremo con attenzione l’evoluzione del progetto di Legge – conclude Soldati – e se sarà approvato assisteremo le imprese associate nella presentazione delle domande istituendo un apposito sportello”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento