Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia Cesenatico

L’Emilia-Romagna e il pesce dell’Adriatico protagonisti ad Expo

Il sindaco di Cesenatico Roberto Buda è intervenuto sul ruolo delle amministrazioni comunali nella valorizzazione dell’alimento pesce

Martedì scorso la regione Emilia-Romagna e il pesce dell’Alto Adriatico sono stati i protagonisti assoluti del padiglione Italia ad Expo. Al Cluster del Bio Mediterraneo, Anci Emilia-Romagna ha presentato “Il Senso del Pesce”, un progetto itinerante che prevede, attraverso l’organizzazione di numerosi appuntamenti gastronomici, convegni, mercati di prodotti tipici ed iniziative conviviali in vari Comuni della costa emiliano romagnola, la promozione del pesce dell’ Adriatico e della cultura marinara. A seguire il sindaco di Cesenatico Roberto Buda è intervenuto sul ruolo delle amministrazioni comunali nella valorizzazione dell’alimento pesce. La giornata si è conclusa con la presentazione del filmato “Il Senso del Pesce” a cura di Valentina Tepedino, direttore di Eurofishmarket, e con gli showcooking degli chef Marcello Leoni e Matteo Salbaroli.

Nel corso dello show è stato proiettato un filmato dedicato alla zuppa di pesce girato a Cesenatico in occasione della manifestazione “Azzurro come il pesce” di marzo. Il primo cittadino è intervenuto per raccontare come Cesenatico sia riuscita a valorizzare il pesce. “Il Comune e gli enti locali – ha detto il Sindaco Buda - sono i soggetti più vicini ai cittadini: per primi si occupano del bene comune e si assumono la responsabilità pubblica di rispondere ai bisogni sociali, alla cura del territorio, alla tutela ambientale, alla promozione culturale. Con questo progetto che abbiamo sviluppato insieme ad ANCI per EXPO vogliamo valorizzare ed incentivare il protagonismo dei cittadini e il ruolo delle istituzioni locali che meglio rispondono alla richiesta di collaborazione della società civile. Le soluzioni che quotidianamente cittadini, formazioni sociali, imprese e amministratori locali trovano insieme sono la chiave di volta per uno sviluppo equo, sostenibile e raggiungibile. I punti su cui Cesenatico eccelle sono certamente: la ristorazione, puntando sulla “filiera corta”, cioè sul pesce pescato in zona e mangiato fresco; l’aspetto culturale con il Museo della Marineria per valorizzare la cultura marinara. Questo nel 2013 è stato premiato perché ha saputo valorizzare la propria storia tradizionale; le fiere di promozione che sono “Azzurro come il pesce” ed “Il pesce fa festa”, grandi bacini che raccolgono migliaia di presenze intorno alla tavola. Da sempre nel mondo essere italiani significa mangiare bene e, anche per questo, l’Italia ha conquistato la possibilità di ospitare, dopo un secolo, l’Esposizione Universale dedicata proprio alla nutrizione. Siamo quelli che hanno inventato la dieta mediterranea, che con la sua semplicità ha insegnato a tutto il mondo a mangiare sano.”


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Emilia-Romagna e il pesce dell’Adriatico protagonisti ad Expo

CesenaToday è in caricamento