menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patrignani (Confcommercio) sul Dpcm: "Togliere il lavoro è contro la Costituzione"

"E va detto a chiare lettere che chi non lavora non è vero che che è senza reddito. Peggio: è sottozero. Non incassa un euro e l'interruttore delle spese di gestione, degli affitti, delle utenze e delle altre spese è azionato"

"Le imprese cesenati dei settori che hanno dovuto chiudere dopo il Dpcm di domenica scorsa, palestre, cinema, centri termali e del benessere, e quelle che hanno vista tranciata una parte cospicua, la più redditizia, del lavoro - ristoranti, bar e pubblici esercizi - scontano una situazione drammatica, economicamente e psicologicamente. Va ribadito a chiare lettere". Così Augusto Patrignani, presidente Confcommercio cesenate.

"E va detto a chiare lettere che chi non lavora non è vero che che è senza reddito. Peggio: è sottozero. Non incassa un euro e l'interruttore delle spese di gestione, degli affitti, delle utenze e delle altre spese è azionato. Verrà sospesa la Tari? Sì, ma non tutto il resto. Quindi: non lavori, non incassi e paghi, il tutto senza colpa, perché ci sei finito in mezzo".

"Il Governo ha annunciato i ristori, che paiono elemosine. Che almeno arrivino veramente sul conto corrente e siano corrispettivi alle perdite di questo nuovo periodo di fermo, ma con quelli non si ripara alla chiusura. Confcommercio li chiedeva anche nei mesi scorsi per il lockdown. Un imprenditore tra i lavoro e il ristoro, fosse anche alto e qui ribadisco che si tratta di elemosine, scegli sempre il lavoro e non c'è niente di peggio che non poter lavorare pur avendone il diritto, e pur avendo rispettato i protocolli investito danari per adeguarsi dopo il lockdown. Sono i nostri politici che ci ricordano a ogni pie' sospinto, troppo spesso con retorica, la bellezza della Costituzione: vero, è bella, ma la rispetti: all'articolo 1 c'è scritto che l'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro e anche in tempi di pandemia non è giusto che lo Stato, attraverso i suoi governanti, tolga il lavoro e la sua dignità". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento