Patrignani: "Arte e cultura, sostenere i privati promotori: tengono viva la città"

Visita alla Galleria comunale d'arte la mostra ‘Alberi eretici/ermetici’, realizzata dall'art director Marisa Zattini

L'arte e la cultura come antidoto al restringimento degli orizzonti umani e urbani provocati dalla pandemia. Ne rimarca il valore irrinunciabile Confcommercio cesenate la cui giunta e i vertici direttivi, guidati dal presidente Augusto Patrignani e dal direttore Giorgio Piastra, hanno visitato alla Galleria comunale d'arte la mostra ‘Alberi eretici/ermetici’, realizzata dall'art director Marisa Zattini. Erano presenti anche rappresentanti di Plt pure green, che ha sostenuto l'evento espositivo.

“La visita è stata un arricchimento per tutti noi e abbiamo avuto il piacere di avere come guida la stessa Maria Zattini – afferma il presidente Confcommercio cesenate Augusto Patrignani - che ci ha portato dentro l'allestimento che si prefigge di andare all’origine del mondo e far riflettere sul tema uomo natura, attraverso ventidue alberi neri che formano un un bosco fossile significante, in cui si riflette il collegamento fra la terra e il cielo". La visita è proseguita alla chiesa neoclassica e nella cripta di Santa Cristina, ad una seconda mostra di Marisa Zattini che fa da pendant all'esposizione alla Galleria comunale di Cesena in cui il rapporto tra uomo e natura viene rivisitato alla luce degli insegnamenti profondi della Kabbalah, il sapere della Torà, la Bibbia ebraica.

“Animatori e promotori culturali come Marisa Zattini – aggiunge Patrigiani – rappresentano una grande risorsa per la città e vanno valorizzati e sostenuti dal pubblico, così come è importante la valorizzazione attraverso mostre di alto livello di spazi di alto valore come la chiesa di Santa Cristina. Cultura e arte costituiscono una fonte di arricchimento interiore per tutti i i cesenati e una risorsa preziosa per potenziare le attrattive turistiche di Cesena anche in questa fase così complessa come la pandemia, in cui abbiamo bisogno di un sostentamento prezioso come quello offertoci dall'arte che si riflette in un miglioramento delle condizioni psico-fisiche. In questi mesi così impegnativi dentro l'emergenza sanitaria è fondamentale che la città sia tenuta viva anche da eventi culturali di valore, così come nel centro storico commercio e cultura, veicolando il turismo, costituiscono un binomio pulsante per la vita di Cesena e dei cesenati. La visita di Confcommercio alla mostra, fonte di profondo compiacimento, è anche un messaggio di apertura verso tutto ciò che può aiutare a non deprimersi e tirare i remi in barca nella fase di perdurante pandemia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento