rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia

Patrignani (Confcommercio): "Rigenerazione con nuova micro-mobilità a servizio del commercio in centro"

L’amministrazione comunale di Cesena è disposta a recepire suggerimenti e indicazioni su progetti di rigenerazione del centro storico

L’amministrazione comunale di Cesena è disposta a recepire suggerimenti e indicazioni su progetti di rigenerazione del centro storico, che possano essere anche in sintonia con i requisiti per intercettare i fondi del Pnrr, proposti da Cat Ascom Servizi. È emerso all’incontro tenutosi in Confcommercio, fra il presidente Augusto Patrignani, il direttore Giorgio Piastra e il vicedirettore Alberto Pesci con gli assessori comunali all’Urbanistica Cristina Mazzoni, alla Sostenibilità ambientale e Politiche della mobilità Francesca Lucchi e allo sviluppo economico Luca Ferrini, collegati online. Erano presenti anche gli esperti Alessandro Anghileri e Luciano Natalini della società Fin Project srl che hanno presentato nella prima parte dell’incontro i risultati di un’indagine sulla percezione del centro storico da parte di una ottantina di imprenditori commerciali e frequentatori dell’area storica.

“Le tre azioni che l’amministrazione comunale dovrebbe intraprendere per sostenere e rilanciare le attività commerciali - stando a quello che è emerso dall’indagine - hanno rimarcato i tecnici - sono nuovi parcheggi gratuiti o più economici a ridosso del centro, l’allestimento di un programma coordinato di eventi con una strategia mirata di marketing per accrescere l’appeal del centro storico, la creazione di punti di interesse specie nei luoghi meno frequentati del centro per favorire gli spostamenti dei cittadini, unitamente al sostegno a nuove forme di integrazione commerciali-artigianali per fornire più servizi ai cittadini. Di queste esigenze emerse dal basso occorre tener conto nei progetti di rigenerazione”.

“Che dovranno comprendere - ha osservato il presidente Confcommercio Patrignani - anche interventi rigenerativi su brani di centro storico degradati e sottoutilizzati. in termini di edifici e spazi urbani, che rilancino le funzioni peculiari del centro storico, vale a dire il commercio e la cultura. Il Cat Ascom Servizi si vuole porre come partner dell’amministrazione ed elaborerà spunti per un progetto concreto di intervento”. Dal dialogo con gli amministratori è emerso che l’Italia è uno degli Stati con le motorizzazioni private più alte al mondo e l’esigenza è quella di favorire forme di mobilità green meno inquinanti. Quanto ai parcheggi l’assessora Lucchi ha sottolineato che l’impegno è quello di fornire risposte sulla sosta per i residenti e per le fasce che non possono scegliere altre modalità di spostamento rispetto all’automobile.

“Le nostre forze ora si concentreranno - ha chiuso il presidente Patrignani ringraziando gli assessori per la disponibilità a recepire la progettualità di Cat Ascom Servizi - sulle indicazioni per un progetto fattibile e sostenibile di rigenerazione del centro storico che si colleghi anche ad un intervento innovatore sulla micromobilità sostenibile in centro, che recepisca virtuose esperienze avviate in Europa e nel mondo, sul quale verrà promosso un convegno con esperti di livello internazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrignani (Confcommercio): "Rigenerazione con nuova micro-mobilità a servizio del commercio in centro"

CesenaToday è in caricamento