rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Economia

E' partita la sottoscrizione dei contratti vincolanti, un altro passo verso l'aumento di capitale per Trevi

Il Gruppo Trevi informa che in data odierna (29 novembre) è stata avviata la sottoscrizione dei contratti vincolanti relativi all’attuazione della prevista operazione di rafforzamento patrimoniale e ristrutturazione dell’indebitamento

Il Gruppo Trevi informa che in data odierna (29 novembre) è stata avviata la sottoscrizione dei contratti vincolanti relativi all’attuazione della operazione di rafforzamento patrimoniale e ristrutturazione dell’indebitamento del Gruppo Trevi. In pratica, è un ulteriore passaggio di avvicinamento alla realizzazione dell'aumento di capitale.

Spiega l'azienda: "Più in particolare, in data odierna è iniziato il processo di sottoscrizione, per scambio di corrispondenza, dell’accordo di risanamento in esecuzione di un piano tra Trevi - Finanziaria Industriale S.p.A. e le sue controllate, Trevi S.p.A, Soilmec S.p.A. e PSM S.p.A.  da un lato, e i principali creditori finanziari del Gruppo Trevi , dall’altro lato l’Accordo di Risanamento, che disciplina la ristrutturazione dell’indebitamento finanziario della Società e del Gruppo Trevi, ivi incluso l’impegno di alcune banche a sottoscrivere azioni ordinarie della Società nell’ambito dell’aumento di capitale per conversione. Le società proponenti hanno già sottoscritto e inviato la proposta di accordo di risanamento alle parti finanziarie, ed hanno altresì ricevuto la quasi totalità delle accettazioni di queste ultime, fatta eccezione per un numero limitato di parti finanziarie che è previsto sottoscrivano la rispettiva accettazione entro un termine estremamente breve nel corso dei prossimi giorni. La società darà pronta comunicazione al mercato dell’avvenuto perfezionamento dell’accordo una volta ricevute tutte le accettazioni dalle parti finanziarie".

"Inoltre, Trevifin e i soci CDPE Investimenti S.p.A. e Polaris Capital Management LLC hanno sottoscritto l’accordo in base al quale questi ultimi hanno assunto l’impegno a sottoscrivere l’intera quota di loro spettanza dell’aumento di capitale in opzione di seguito descritto, nonché le eventuali azioni che resteranno inoptate in proporzione alle partecipazioni detenute", informa l'azienda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' partita la sottoscrizione dei contratti vincolanti, un altro passo verso l'aumento di capitale per Trevi

CesenaToday è in caricamento