menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orogel, il fatturato cresce ancora. E cresce anche la nuova struttura produttiva

Orogel gode di ottima salute e continua a macinare successi con una crescita del fatturato in percentuale a due cifre

Orogel gode di ottima salute e continua a macinare successi con una crescita del fatturato in percentuale a due cifre. 
Nel primo semestre del 2017 il giro d'affari è cresciuto dell'11% rispetto al primo semestre del 2016 (periodo che aveva già visto una crescita  del 10%), riconfermando il gruppo cesenate leader in Italia nella produzione e vendita di vegetali freschi e surgelati, capace di far coincidere crescita produttiva ed entrate economiche con un'attenzione particolare alla qualità dell'alimentazione dei suoi consumatori. Sono numerose le novità che verranno lanciate sul mercato nel secondo semestre del 2017 e tutte, come da sempre vuole la filosofia dell'azienda romagnola, nel rispetto di genuinità e qualità delle materie prime, di una preparazione leggera e sana nei prodotti finiti (con poco sale e senza l'aggiunta di additivi) e, soprattutto, del controllo accurato degli alimenti iniziando dalla semina. 

SEMINE MESSE A RISCHIO DALLA SICCITA'
E proprio la semina che dovrebbe essere fatta in queste settimane sta dando qualche preoccupazione a Orogel perché gli agricoltori, soci del gruppo posizionati lungo i terreni più produttivi d'Italia, dovrebbero iniziare a piantare fagiolini e verdure a foglia (spinaci, erbette e cicoria) per poi andare a raccoglierli verso la metà di novembre e surgelarli. Ma se persisterà il grande secco dovranno iniziare a escogitare qualcosa.  Potendo utilizzare solo i suoi prodotti certificati, Orogel, infatti, non può andare ad acquistarli da produttori stranieri e deve fare tutto da sola. In un mercato alimentare che, a volte, rischia di apparire al consuatore incoerente e poco trasparente, la filosofia sposata da Orogel, pur penalizzando in alcuni casi il numero delle vendite, è garanzia di un gruppo che, prima di tutto, ha a cuore la salute del proprio cliente. 

LE CONFETTURE OROGEL CONQUISTANO IL MERCATO AMERICANO
Importante anche la crescita ottenuta nel settore delle confetture (23%) col lancio del prodotto anche sul mercato americano. Le confetture di Orogel, tutte biologiche con zuccheri provenienti dalla frutta e aromatizzazioni naturali molto particolari, vengono vendute da una catena statunitense con il brand Marcella. E per ora stanno funzionando molto bene. "Si tratta di una crescita importante - spiega il direttore generale Giancarlo Foschi - Tutto questo ci conferma che la strada intrapresa a sostegno dello sviluppo dell'azienda è quella giusta". 

INVESTIMENTI E NUOVA STRUTTURA A CESENA 
E di investimenti se ne fanno molti. Anche a Cesena si sta lavorando alla nuova struttura (molti l'hanno vista percorrendo l'E45 in direzione Ravenna, subito a fianco della sede dell'Orogel) che dovrebbe essere terminata tra otto mesi circa. Attualmente si vedono due strutture in ferro una di fronte all'altra (una è stata già ricoperta con pannelli bianchi) composte da cassette di ferro che serviranno al deposito di materiale. Una volta costruita la struttura (alta 30 metri circa) le gru caleranno dall'alto dei macchinari che serviranno a trasportare e immagazzinare la merce. "La situazione in generale è confortante - commenta l'amministratore delegato Bruno Piraccini - Anche per quanto riguarda la Op (Organizzazione Produttori) Orogel Fresco, dopo una campagna invernale che ha raggiunto picchi di eccellenza nei kiwi e nelle pere, quella estiva risulta molto variabile per quanto riguarda i prezzi di mercato. Buoni i risultati per le fragole, deludenti quelli per le pesche". 

E a settembre, insieme alle novità sui banconi del supermercato, è previsto anche un cambio del packaging. Più chiaro, con colori che distinguono i vari prodotti e con il brand Orogel più in vista. Tra le novità, oltre alla zuppa di ceci, polpettine vegetariane alla curcuma e zenzero e il cavolo riccio, verrà messo sul mercato il brodo di verdura surgelato, unico brodo in commercio che contiene solo verdure ed è completamente privo di addensandi, coloranti, aromi e glutammati. Un piccolo miracolo vegetale. 

PREMIO GIORNALISTICO 
Ultimissima novità: il premio giornalistico "Fruttadoro Orogel" che ha come obiettivo la promozione di un'informazione chiara e corretta sui temi della salute e dell'alimentazione. Ogni anno verrà dedicato alla memoria di un dirigente del passato per manterne vivo il ricordo. Del resto il futuro si costruisce solo grazie a buone basi e solide radici. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento