Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Nuova sede per le cooperative, al taglio del nastro anche il sindaco Lattuca

Sarà il Sindaco di Cesena Enzo Lattuca a tagliare il nastro della nuova sede di Federcoop Romagna e Legacoop Romagna

Sarà il Sindaco di Cesena Enzo Lattuca a tagliare il nastro della nuova sede di Federcoop Romagna e Legacoop Romagna, che sarà inaugurata martedì 14 settembre alle 11 in via Masiera Prima, 1195. Sei i nuovi posti di lavoro, che portano a quattordici il numero dei dipendenti negli uffici di Cesena, e investimento di 350mila euro, reso possibile dal rapporto con Cooperativa Agricola Cesenate, proprietaria dell’immobile. All’evento del 14 settembre interverranno anche Mario Mazzotti, presidente di Legacoop Romagna e Federcoop Romagna, e Giovanni Piersanti, presidente di Cooperativa Agricola Cesenate.

La sede di Cesena presenta due importanti novità: la prima è che al proprio interno avrà anche una sede di Legacoop. «A Cesena — spiega Mario Mazzotti — non era così da qualche lustro (la storica sede di Forlì “copriva” anche il cesenate) e invece noi vogliamo affiancare sempre meglio le cooperative di questo territorio, che negli ultimi mesi hanno scelto di affidarci più servizi e che quindi richiedono ancor maggior vicinanza. Da ormai molti anni Legacoop  è organizzata su base romagnola e, grazie a questo, è riuscita a garantire alle nostre imprese una visione strategica di ambito romagnolo. Ma ha anche conservato forti presidi territoriali nelle sedi di Ravenna, Forlì, Rimini e ora anche Cesena». 

«In secondo luogo — aggiunge l’Amministratore delegato di Federcoop Romagna, Paolo Lucchi— gli uffici di Cesena diventeranno anche la sede legale di una nuova società che ci vede protagonisti con altri soci, che si dedicherà ad affinare i servizi offerti ai settori imprenditoriali nei quali Legacoop Romagna ha alcune delle proprie cooperative di maggior peso. Tutto ciò nell’ambito di un processo di crescita costante, che già tra fine 2021 ed inizio 2022, vedrà Federcoop Romagna assumere 12 nuovi addetti e consulenti nei settori paghe e contabilità, superando i 100 dipendenti e collaboratori totali».

Nonostante il mondo dei servizi alle imprese sia facendo i conti con gli effetti negativi della pandemia, Federcoop Romagna ha deciso quindi di investire, «grazie a bilanci che, anche negli ultimi 2 anni, sono stati costantemente positivi. Ed anche perché le nostre imprese, quelle alle quali garantiamo servizi e che rappresentiamo, ci chiedono un salto di qualità fatto di innovazione, tempi di reazione più rapidi, maggior professionalità», aggiunge Lucchi. 

Durante l’emergenza Covid Federcoop Romagna ha affinato il rapporto con le imprese, attraverso decine di incontri online e il nuovo servizio di consulenza via Whatsapp “Ti Informo”, «tanto che nel 2020 e nel 2021 non abbiamo dovuto utilizzare ammortizzatori sociali ed anzi abbiamo rafforzato il legàme con le nostre cooperative, con i loro dirigenti e soci», spiega l’amministratore delegato. 

Tanti i nuovi servizi lanciati nel 2021. «Tra gli altri, lo Sportello Europa (che ci sta consentendo di creare una nuova generazione di cooperatori in grado di affrontare con piena consapevolezza le opportunità offerte dal PNRR); Credito d’imposta 4.0, ricerca e sviluppo (attraverso il quale stiamo affiancando molti percorsi d’innovazione di processo e di prodotto, all’interno delle cooperative romagnole); Finanza aziendale (per consentire alle imprese di gestire al meglio i propri percorsi finanziari e bancari); Welfare aziendale (che ha dato vita, in accordo con Assicoop Romagna ed Unipol, a “Welfare.coop”, il primo portale attivato per le cooperative in ambito nazionale, ma con una radice tutta romagnola). Inoltre, stiamo avviando l’attivazione di un nuovo Servizio di selezione del personale, poiché molte cooperative ci stanno chiedendo di aiutarle a superare le difficoltà che hanno nel reperire personale qualificato, necessario ai tanti processi di sviluppo in atto», conclude Lucchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova sede per le cooperative, al taglio del nastro anche il sindaco Lattuca

CesenaToday è in caricamento