100% italiano e allevato senza antibiotici: Amadori lancia la nuova linea di pollo "Qualità 10+"

La presentazione ufficiale è avvenuta a Milano al "Ristorante Berton", con un esclusivo pranzo preparato ad hoc

La cesenate "Amadori" lancia la nuova linea di pollo "Qualità 10+", 100% italiano, alimentato con mangimi vegetali e no Ogm e allevato a terra senza uso di antibiotici. La presentazione ufficiale è avvenuta a Milano al "Ristorante Berton", con un esclusivo pranzo preparato ad hoc dallo chef stella Michelin Andrea Berton, che ha realizzato un menù a base di pollo "Qualità 10+" e "Il Campese", pollo allevato all’aperto senza uso di antibiotici. “Siamo orgogliosi di portare sulla tavola delle famiglie italiane questa nuova linea di pollo allevato a terra senza uso di antibiotici - afferma Francesco Berti, direttore generale Amadori -. Il pollo Qualità 10+ è l’ultimo risultato in ordine di tempo di una scelta strategica intrapresa dal nostro Gruppo oltre 15 anni fa per rispondere in maniera pronta ed efficace alle richieste di un mercato in continua evoluzione, sempre più sensibile alla qualità dell’offerta ma anche al benessere degli animali. Grazie alla nostra filiera integrata e al sistema di tracciabilità possiamo garantire un controllo costante, approfondito e certificato in tutte le fasi del ciclo produttivo. Negli ultimi 3 anni abbiamo investito ben 170 milioni di euro, per cogliere tutte le opportunità di crescita in un settore che sta vivendo importanti cambiamenti e nei prossimi 5 anni prevediamo ulteriori investimenti per 200 milioni di euro nello sviluppo di nuove filiere produttive e per il consolidamento di quelle esistenti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento