Notte Celeste, circa 70mila visitatori per gli eventi nelle terme della regione

Oltre 70.000 persone hanno partecipato alla Notte Celeste 2017 delle Terme dell'Emilia Romagna, la grande festa del benessere di sabato che ha coinvolto i 23 centri termali regionali

Oltre 70.000 persone hanno partecipato alla Notte Celeste 2017 delle Terme dell’Emilia Romagna, la grande festa del benessere di sabato che ha coinvolto i 23 centri termali regionali con decine di appuntamenti e iniziative in 19 località, da Salsomaggiore Terme a Riccione. Ogni località ha fatto a gara per proporre iniziative ed eventi che hanno avuto il loro momento clou, alla mezzanotte di sabato, quando in tutti i centri termali sono stati lanciati in cielo migliaia di palloncini luminosi celesti e bianchi.

Dalle feste in piscina, a pic nic e aperitivi sotto le stelle, da coinvolgenti spettacoli musicali a mercatini del cibo di qualità: uesto e molto altro ha riservato, a tutti i partecipanti, il “menù” della Notte Celeste delle Terme dell’Emilia Romagna. Sostiene la Presidente di Apt Servizi Liviana Zanetti: “Un intero territorio si è messo in vetrina, facendo sistema, per proporre a tutti la ricchezza della nostra offerta turistica”.

Il turismo termale dell’Emilia Romagna è arrivato all’appuntamento con la Notte Celeste con alle spalle la buona stagione 2016. In base ai dati dell’Osservatorio sul Termalismo e sul Turismo della Salute del COTER (il Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna) l’anno scorso, nei 23 centri termali della regione, gli arrivi sono stati 285.000 (+4,7% rispetto all’anno precedente), per un fatturato complessivo di 80 milioni di euro (+3,6%) e un indotto stimato in 630 milioni di euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento