Nella seconda edizione di “Fattore R” atteso il Premio Nobel Eric Maskin

In Fiera a Cesena terrà una lectio magistralis su sostenibilità economia e finanziaria

Fattore R, il Forum dell’Economia della Romagna, si arricchisce di nuovi personaggi e contenuti. Il nome più prestigioso è quello di Eric Maskin, Premio Nobel per l’economia nel 2007, in Fiera a Cesena terrà una lectio magistralis su sostenibilità economia e finanziaria. Tema particolarmente caro all’economista americano, “premiato” dagli accademici di Svezia (insieme a Leonid Hurwicz e Roger Myerson) proprio per lo studio delle risorse in relazione all’ambiente.

Tutto questo nella seconda edizione di Fattore R, in programma il 21 settembre prossimo nei padiglioni fieristici cesenati, promosso da Cesena Fiera, EY e Confindustria Romagna, con il supporto della Camera di Commercio della Romagna ed il sostegno di Confcommercio, Rete PMI, Coldiretti, Confcooperative, Legacoop Romagna. L’appuntamento chiama a raccolta imprese, istituzioni, associazioni di categoria e studiosi di caratura internazionale, per fotografare l’economia della Romagna e disegnare le prospettive future del territorio. Tema al centro del focus: la sostenibilità. Il Forum sarà, infatti, l’occasione per presentare i risultati di uno studio di EY (Ernst & Young) sulla Crescita Sostenibile dell’Ecosistema del territorio romagnolo, declinata sul piano Economico, Finanziario e Territoriale. Coinvolte nel progetto le aziende rappresentative della Romagna di dimensione diversa e appartenenti a differenti settori, i risultati saranno presentati nel corso della nuova edizione di Fattore R.

“Fattore R anche nella seconda edizione vuole essere un punto di incontro per il territorio al quale vuole mettere a disposizione analisi e riflessioni per la crescita e lo sviluppo – spiega Lorenzo Tersi Consigliere Cesena Fiera con delega a Fattore R – Il tema scelto, la sostenibilità, è infatti centrale per la Romagna, messa in relazione sia sul piano nazionale sia su quello internazionale”.

Alberto Rosa, Partner EY, Responsabile per l’Emilia-Romagna, commenta: “Anche in occasione della seconda edizione di Fattore R, EY ha deciso di elaborare uno strumento di analisi a sostegno delle imprese e delle istituzioni locali con l’obiettivo di individuare le principali leve su cui le aziende e il territorio devono puntare per attivare un percorso di crescita sostenibile, quindi economica, finanziaria e territoriale-sociale. La ricerca identificherà, inoltre, il posizionamento dell’area romagnola e delle sue aziende sia rispetto al mercato nazionale sia rispetto ad altre aree geografiche similari a livello europeo”.

“La Romagna è una realtà, un modello da seguire in cui dobbiamo credere e investire – sottolinea Paolo Maggioli Presidente Confindustria Romagna – Un’entità di cui fanno parte, imprenditori, amministratori locali, ceti produttivi, manager di utilities, scuola, università, sanità, infrastrutture. Insieme possiamo fare molto. Per questo abbiamo recentemente lanciato l’dea di una Fondazione Romagna, un contenitore di idee, proposte ed azioni che coinvolga tutti gli stakeholder del territorio e siamo fra gli organizzatori di Fattore R. Diventando un’unica voce possiamo crescere in tutti i campi come nella sostenibilità al centro di questa seconda edizione che si preannuncia ricca di contenuti a partire dalla presenza del Premio Nobel Eric Maskin”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento