Economia Gambettola

Nel centro del paese il mercatino dei prodotti a chilometro zero: si attende il Green Market

Partirà da settembre il Gambettola Green Market dedicato ai produttori agricoli locali. Il mercatino troverà spazio nel centro del paese, in piazza Pertini

Partirà da settembre il Gambettola Green Market dedicato ai produttori agricoli locali. Il mercatino troverà spazio nel centro del paese, in piazza Pertini ogni sabato mattina e sarà caratterizzato dalla vendita dei prodotti del territorio e allietato da intrattenimenti che animeranno la piazza. In consiglio comunale del 30 giugno scorso la proposta di approvazione del regolamento che istituisce il Green Market ha ottenuto il voto favorevole di tutta l’assise che ha quindi deliberato all’unanimità.

“In continuità con il progetto culturale e ambientale Gambettola Green che connota l'azione di questa amministrazione in tutte le iniziative che mette in campo, abbiamo pensato di istituire un mercato dedicato, che proponga la vendita dei prodotti a km zero, del nostro territorio, per riscoprire le nostre produzioni e per creare, contestualmente un’ulteriore occasione di socialità nel nostro centro commerciale naturale – ha commentato il sindaco Letizia Bisacchi durante il Consiglio. “A breve pubblicheremo il bando che consentirà ai produttori agricoli di candidarsi ad entrare a far parte del Green Market di Gambettola – ha aggiunto il vice sindaco, assessore allo sviluppo economico Marcello Pirini – Ringrazio per il confronto di questi mesi l'associazione di categoria del settore, Codiretti che ha risposto in maniera propositiva a questa nuova proposta”.

In consiglio comunale è stata adottata a maggioranza anche la delibera sulle nuove scontistiche Tari (tassa sui rifiuti): “Proponiamo una scontistica sia per le utenze domestiche che per le non domestiche. Il comune investe 184.000 euro e prevede uno sconto del 10% per le utenze domestiche e sconti differenziati per le non domestiche che vanno dal 10% fino al 70% per quelle imprese che maggiormente hanno subito il periodo di chiusura dovuto alla
Pandemia”, ha spiegato Pirini.

Inoltre è stata deliberata sempre a maggioranza la variazione al bilancio che permette di istituire il Fondo Sostegno Tris, ossia il Fondo che la Giunta comunale ha deciso di istituire già nel 2020 per sostenere le attività commerciali e artigianali e le aziende colpite dalle chiusure dovute all'emergenza covid-19. “Mettiamo sin da ora a disposizione oltre 150.000 euro di risorse per i ristori che saranno destinati alle categorie danneggiate dalle chiusure dovute alla pandemia – ha concluso Marcello Pirini - procederemo come per le altre due edizioni del Fondo Sostegno a emanare un bando con i destinatari di questa ulteriore misura di sostegno per il nostro tessuto produttivo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel centro del paese il mercatino dei prodotti a chilometro zero: si attende il Green Market

CesenaToday è in caricamento