Meteo pazzo, ma il turismo cesenate tiene: 5mila arrivi e 10mila presenze a giugno

Nonostante il meteo ballerino, l’offerta turistica di Cesena regge. In giugno si sono registrati 5718 arrivi e 10.672 presenze (vale a dire il numero di pernottamenti nelle strutture ricettive), pari a +3,93% rispetto al giugno dello scorso anno

Nonostante il meteo ballerino, l’offerta turistica di Cesena regge. In giugno si sono registrati 5718 arrivi e 10.672 presenze (vale a dire il numero di pernottamenti nelle strutture ricettive), pari a +3,93% rispetto al giugno dello scorso anno. La fetta più consistente è rappresentata dai turisti italiani, con 4640 arrivi e 8479 presenze (+1,24% rispetto al 2013), ma accanto a questi ci sono oltre un migliaio di arrivi dall’estero (pari al 18,8% del totale), con un incremento di circa il 4% rispetto allo stesso periodo del 2013; ancora più positivo il dato sulle presenze straniere, che a giugno si è attestata su 2193 unità, con un aumento del 15,8% rispetto a un anno fa.

Complessivamente, nel primo semestre 2014 Cesena ha accolto quasi 30mila arrivi (in flessione del 3,8% rispetto allo stesso periodo del 2013) e oltre 54.500 presenze (+3,94%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In un’annata turistica tanto difficile – commentano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore al Turismo Christian Castorri -  con la crisi economica che costringe tanti italiani ad accorciare le ferie o addirittura a rinunciarvi, e con un andamento climatico  a dir poco inclemente, Cesena riesce a confermare il suo ruolo turistico e vede crescere l’utilizzo delle sue strutture ricettive. Non bisogna, per altro, dimenticare il fatto che una importante quota di visitatori sfugge a queste rilevazioni, perché si tratta di persone che scelgono di visitare Cesena e i suoi monumenti mentre trascorrono la villeggiatura in località vicine. Per questo siamo sempre più convinti che  il tema dello sviluppo turistico del territorio debba essere affrontato in una logica di sistema, approntando strategie condivise con le realtà vicine: è quello che stiamo già cercando di fare con gli altri Comuni dell’Unione, ma il nostro intento è di dialogare anche con gli altri capoluoghi romagnoli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento