Mercato degli immobili, prezzi di vendita stabili. Gli affitti schizzano in alto

Nel mercato delle locazioni canoni in aumento del 7% rispetto a un anno fa. Quotazioni di vendita stabili in città

Con la chiusura del secondo semestre del 2018 è tempo di bilanci per il mattone. Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it  gli ultimi sei mesi dell’anno appena trascorso sono stati caratterizzati da oscillazioni minime per quanto riguarda i prezzi richiesti per gli immobili in vendita, che hanno perso appena lo 0,2% avvicinandosi alla stabilità, e da una lieve ripresa dei canoni di locazione (+0,5% da giugno a dicembre 2018).

Sul fronte delle compravendite, i prezzi richiesti risultano tendenzialmente stabili in tutte le città capoluogo di provincia. A Cesena la media è di 1.926 euro al metro quadro (dato di dicembre 2018), rispetto a un anno fa c'è un calo di appena lo 0,1%. Si registra invece un significativo aumento dei canoni di locazione, la media è 9,32 euro al metro quadro con un aumento del 7% rispetto a un anno fa. Sui prezzi degli immobili fa eccezione Forlì, dove invece il prezzo medio al metro quadro di 1.638 euro registrato a dicembre 2018 risulta in calo dell’1,3% rispetto al valore di giugno. Tutte le altre città hanno chiuso gli ultimi sei mesi dell’anno con valori del mattone fermi attorno a variazioni vicine allo zero, solo Modena e Piacenza registrano prezzi in aumento di un punto percentuale.

A Bologna, dove i prezzi delle case in vendita si sono attestati a 2.754 euro al metro quadro, ben oltre la media regionale che invece si ferma a 1.948 euro al metro quadro, i valori degli immobili residenziali risultano pressoché stabili. Guardando però alla variazione annuale, Bologna è caratterizzata da un andamento del mercato decisamente positivo con prezzi in aumento del 3,7%, così come positivo risulta il trend di Modena e Rimini, entrambe +4,2% su base annuale. E a Bologna va ancora meglio il settore delle locazioni con un’oscillazione semestrale dei costi pari al +1,6%, e superiore ai 6 punti percentuali su base annuale. 

Di nuovo, Bologna risulta la più cara: per affittare un’abitazione da 60 mq in città servono in media 726 euro al mese mentre a Reggio Emilia, la più economica in regione, ne bastano 448. E guardando sempre al mercato delle locazioni, il settore risulta stabile in quasi tutti i capoluoghi. Considerando il trend semestrale spiccano per trend in aumento Cesena (+5%) e Parma (+7%) e fanno eccezione Modena e Ravenna, rispettivamente -4,2% e -1,7%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento