Mercatini degli hobbisti, Fiva Confcommercio sollecita controlli della Polizia Municipale

La Fiva regionale chiede ai Comuni un atto di responsabilità nel dare attuazione, nell’immediato, alla norma vigente, e sollecita la Polizia Municipale sul territorio e gli organi preposti ad effettuare i controlli previsti sui mercatini degli hobbisti

"Basta strumentalizzazioni". Fiva Confcommercio Emilia Romagna interviene così in merito alla legge sugli hobbisti. "E' giusta - dichiara Alverio Andreoli, presidente dell'associazione di categoria - a suo tempo condivisa tra tutte le parti interessate, approvata dall’Assemblea Legislativa con parere positivo del Consiglio delle Autonomie Locali. Crediamo che alcuni Comuni non possano nascondersi, a otto mesi dalla sua approvazione, dietro l’alibi della mancanza di tempo per l’adeguamento dei propri regolamenti, ben sapendo che la Regione aveva approvato già il primo luglio del 2013 la delibera relativa all’adozione dei tesserini, con relativo modello”.

Fiva Confcommercio regionale, che denuncia i ritardi nell’attuazione della norma, sottolinea inoltre che, ad un mese dall’entrata in vigore della legge, alcuni Comuni della regione continuano a svolgere e a programmare i mercatini degli hobbisti sul proprio territorio senza applicare le previsioni della norma e senza il necessario adeguamento degli atti. “Non siamo contro gli  hobbisti, quelli veri, – prosegue Andreoli - e non lo siamo mai stati. Ci siamo battuti per questa legge per portare avanti un principio di legalità, di correttezza e di civiltà, che sono il presupposto che ci guida nel nostro lavoro di imprenditori. E ora che la norma è in vigore, chiediamo che sia fatto quanto necessario per farla rispettare, da parte di tutti”.

“Troviamo strumentali e fuori luogo – aggiunge il Presidente - le critiche mosse in queste settimane alla legge, che ha come obiettivo condiviso con la nostra categoria la qualificazione e la valorizzazione delle aree mercatali”. La Fiva regionale chiede ai Comuni un atto di responsabilità nel dare attuazione, nell’immediato, alla norma vigente, e sollecita la Polizia Municipale sul territorio e gli organi preposti ad effettuare i controlli previsti sui mercatini degli hobbisti, perché non ci siano eccezioni e zone franche dove possa continuare ad insinuarsi l’abusivismo. “Siamo fiduciosi – conclude il Presidente Andreoli – sul fatto che la Regione saprà portare fino in fondo gli impegni assunti con l’approvazione di questa legge”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento