Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Il cesenate Mauro Castellani nuovo leader regionale dei postali Cisl

La segreteria regionale della categoria cislina è stata poi competata con l'elezione della cesenate Cinzia Suzzi come segretaria generale aggiunta e del modenese Francesco Balzano

Cesenate di nascita, bolognese d'adozione, 59 anni, diplomato. Mauro Castellani è il nuovo segretario generale regionale dei postelegrafonici (Slp) della Cisl Emilia-Romagna. E' questa la decisione scaturita nel tardo pomeriggio di mercoledì dal congresso regionale dell'Slp.  Due anni dopo l'assunzione nelle Poste, avvenuta nel 1984, Castellani ha iniziato la sua lunga esperienza sindacale, che l'ha portato nel 2000 a diventare segretario generale dell'area bolognese e oggi, in sostituzione di Valerio Grillini, segretario generale dei postelegrafonici Cisl dell'Emilia-Romagna.

"In un momento così difficile, non solo per i lavoratori di Poste, ma per tutto il movimento sindacale, ringrazio la mia organizzazione per la fiducia e Valerio Grillini per l'ottimo lavoro fatto. Forte delle solide basi che vengono dalle affermazioni conseguite in questi anni dalla categoria, il mio mandato - ha dichiarato il sindacalista Cisl - seguirà tre direttrici ben precise: un forte indirizzo verso la formazione permanente; un vigile presidio del territorio e un'attenzione particolare a cercare di migliorare i tempi di vita e quelli di lavoro di coloro che operano nelle Poste". "Non dimenticando - ha concluso Castellani - che anche nei prossimi mesi saremo impegnati con tutte le nostre forze a contrastare un'inutile e dannosa privatizzazione dell'azienda in cui lavoriamo e, se possibile, a cercare di instaurare un nuovo e costruttivo modello di relazioni industriale con il nuovo amministratore delegato". La segreteria regionale della categoria cislina è stata poi competata con l'elezione della cesenate Cinzia Suzzi come segretaria generale aggiunta e del modenese Francesco Balzano. 

“In un momento non facile per l’azienda e per i lavoratori di Poste - ha ricordato Suzzi - è importante rimanere presenti sul territorio, come sempre, vicini ai problemi dei lavoratori. Siamo contro la privatizzazione dell’Azienda, perché vogliamo che sia mantenuta l’identità di impresa sociale e per difendere la tenuta occupazionale. Per questo a livello nazionale abbiamo realizzato due scioperi, uno a livello regionale e uno nazionale, cercando di coinvolgere anche le istituzioni politiche e abbiamo fatto una raccolta firme in tutti i posti di lavoro. Cercheremo di costruire un dialogo con il nuovo amministratore delegato Del Fante, per il bene dei lavoratori e dell’azienda stessa. Anche se con una nuova sfida a livello regionale, continuerò ad essere presente sul territorio come Coordinatrice dell’area Forlì-Cesena come ho sempre fatto, perché per me fare sindacato è essere vicino ai lavoratori. Lo slogan del Congresso regionale e nazionale della Slp Cisl lo ricorda in tre parole fondamentali “Condivisione, Rappresentanza, Territorio”".

cisl-poste-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cesenate Mauro Castellani nuovo leader regionale dei postali Cisl

CesenaToday è in caricamento