menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Forlì-Cesena in piazza con i produttori di latte in difesa del latte italiano

Anche da Forlì-Cesena partirà una delegazione di allevatori/ produttori, con alla testa il presidente provinciale Filippo Tramonti e il direttore Anacleto Malara

Dal prezzo del latte, che dalla stalla alla tazza del consumatore moltiplica più di quattro volte tagliando il compenso riconosciuto agli allevatori, alla crisi dei formaggi simbolo della nostra regione e del made in Italy, Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Squacquerone,  eccellenze che stanno soffrendo e patendo più danni del terremoto che tre anni fa ha fatto cadere a terra centinaia di migliaia di forme e distrutto stalle, caseifici e magazzini.

"Tutta colpa del grande attacco alle stalle italiane, con latte pagato sottocosto che ormai arriva in Italia da tutta Europa (complice anche l'embargo Russo), attacco contro il quale “il popolo degli allevatori produttori di latte” è pronto a scendere in piazza", chiariscono da Coldiretti. Giovedì, dalle 9.30, in piazza XX Settembre a Bologna saranno infatti migliaia i produttori, casari, stagionatori, gastronomi e consumatori che si ritroveranno con Coldiretti Emilia-Romagna per dare vita alla “prima galleria dei nemici del Parmigiano” e smascherare i falsi scovati nei diversi continenti che fanno di Grana e Parmigiano i prodotti agroalimentari made in Italy più imitati al mondo.

Ma non solo mostra: in piazza (dove sarà realizzata un'autentica stalla) sarà possibile assistere in diretta alla preparazione di forme, da parte di casari che con antichi rituali, comprese le caldaie di rame ed il fuoco di legna, lavoreranno con sapienza e maestria il latte delle vacche rosse (la storica razza da cui è nato il Parmigiano Reggiano), evidenziando ancor più le differenze tra il prodotto originale e le “imitazioni”.

Per l’occasione sarà distribuito ai passanti anche il latte tutto italiano della Centrale del Latte di Cesena. Anche da Forlì-Cesena partirà una delegazione di allevatori/ produttori, con alla testa il presidente provinciale Filippo Tramonti e il direttore Anacleto Malara. Nell’occasione sarà presentato uno studio sul mercato del latte e del Parmigiano Reggiano che evidenzia una storica e drammatica inversione di tendenza dei crescenti costi di produzione e dei sempre più risicati redditi degli allevatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento